Nuova linfa per la Turris. La Frattese strapazza il Gragnano. Aversa ko, Gladiator impresa esterna con la Sancataldese

Le battistrada non sbagliano. Tutto inalterato dopo questo turno, con le prime tre della classe che lasciano le briciole alle rivali. Troppo forte il Sicula per la Sarnese, la formazione di Esposito resiste e lotta ma la classe dei siciliani mette a nudo tutte le pecche di questi giovanissimi. Derby coraggio per la Cavese, che va sotto a Pomigliano, poi la rimonta si concretizza con una rete a pochi minuti dal termine e il distacco dalla capolista resta invariata, mentre per i ragazzi di Seno adesso è meglio concentrarsi sui punti che mancano da qui alla fine per la salvezza per non incappare in brutte sorprese. Anche il Gela fa un sol boccone del Castrovillari, mentre la Palmese sorprende il Rende sul proprio campo e riapre la lotta play off. Ne approfitta la Turris, sotto di un gol rimonta e dilaga nella ripresa con il Sersale e si aprono scenari nuovi e interessanti per un posto nell’èlite. L’Aversa non frena l’Igea, con i siciliani che passano, un vero peccato per i casertani che fermano il loro magic moment e restano invischiati nella zona play out. Per la zona calda la Frattese vince di autorità sul Gragnano, per i locali una battuta d’arresto pesante, mentre il team di Nuzzo si toglie dalla zona pericolosa. Gran colpo del Gladiator, vittoria esterna sulla Sancataldese e situazione rosea, un successo fondamentale per i casertani con super Pastore.