La formazione rossonera passa subito in vantaggio grazie alla rete di Dammacco, ma viene rimontata dalla doppietta di Morra. Contestato il gol del pareggio salentino

UGENTO (LE) - Non dà continuità al successo nel derby contro il Nola e cede all’ultima in classifica la Nocerina. I molossi cadono in rimonta al Comunale di Ugento contro la Virtus Matino, vincitrice della sfida valida per la 34esima giornata del girone H di Serie D.

I rossoneri partono subito forte e sbloccano la gara al 7′ con la rete di Dammacco, il quale concretizza l’assist di Palmieri e spedisce alle spalle di Leuci. Nonostante lo svantaggio accusato dopo pochi minuti, il Matino non abbassa il proprio baricentro, mantenendo alta l’intensità delle proprie giocate ed interventi. I padroni di casa alla mezz’ora si fa vedere in avanti con una conclusione velenosa di Stauciuc, deviato provvidenzialmente da Venditti in angolo. Al 41′ le offensive di casa trovano un finale con la botta vincente di Morra, che porta il punteggio sull’1-1 tra le proteste dei rossoneri. I campani chiedevano infatti un fallo su Dammacco, travolto da un avversario, ma per il direttore di gara non c’è nulla.

La ripresa sembra voler in partenza copiare la trama della prima frazione di gioco, ma la gara non risponde pienamente alle aspettative iniziali. La Virtus Matino guadagna minuto dopo minuto sempre più terreno, mettendo alle strette la Nocerina. Gli uomini di mister Branà sfiorano il vantaggio prima con il tentativo da distanza siderale di Monopoli e poi con la traversa colpita di testa da Stauciuc. Le continue offensive di casa mettono in ginocchio i molossi, che al 74′ fa harakiri con Venditti. Il portiere rossonero liscia un controllo alla portata e consegna difatti la sfera a Morra, che facile facile ribalta il parziale. Lo svantaggio tramortisce nell’immediato i campani, che rischiano nel finale di subire il tris salentino ma riescono ad opporsi con fermezza. Questa sconfitta non complica la posizione in classifica della Nocerina, anche in virtù della sconfitta della Casertana con il Francavilla. Mantiene una luce fievole per raggiungere la salvezza la Virtus Matino.

 

 

 

 


TABELLINO DELL’INCONTRO


VIRTUS MATINO: Leuci, Maxime (24′ Patronelli ’02), D’Andria ’02, Tarantino ’01, Rantucho, Prete, Monopoli, Gramegna ’01, Morra (76′ Palmisano), Stauciuc ’02, Inguscio ’03.

A disposizione: Caputo ’05, Mischel ’03, Fina ’02, Ancora ’03, Calò ’01, Mbengue ’01, Giannotta ’02, Palmisano.

Allenatore: Giuseppe Branà


NOCERINA: Venditti; Saporito ’01 (76′ Mancino ’01), Donida, Bruno; Scrugli (53′ Menichino ’02), Donnarumma (48′ Vecchione), De Martino ’03 (56′ Chietti ’03), Cuomo (59′ Talamo); Mazzeo, Palmieri, Dammacco.

A disposizione: Pitarresi ’01, Stojanovic ’03, Riccio, Esposito ’03.

Allenatore: Emilio Salsano


ARBITRO: Andrea Terribile (sez. Bassano del Grappa)

ASSISTENTE 1: Andrea Mirarco (sez. Treviso)

ASSISTENTE 2: Gheorghe Mititelu (sez. Torino)


RETI: 7′ Dammacco (N), 41′ e 74′ Morra (M)

AMMONIZIONI: Donnarumma (N), Tarantino (M), Palmisano (M)

ESPULSIONI: /