Sembrava tutto fatto per il passaggio del Pomigliano Calcio alla cordata rappresentata da D’Annunzio, poi la fase di stallo e la definitiva frenata che ha fatto saltare la trattativa

POMIGLIANO D’ARCO (NA) – Stenta a decollare la trattativa per l’acquisizione del Pomigliano Calcio, quando tutto sembrava fatto c’è stata la brusca frenata che ha riportato il titolo della città delle industrie in una nuova fase di stallo.

Per fare chiarezza sulla situazione Campania Football ha chiesto delucidazioni al direttore sportivo Giuseppe Ammaturo, anello di congiunzione nella trattativa che doveva portare la cordata rappresentata da Gabriele D’Annunzio, imprenditore casertano, ad acquisire la società granata:

La trattativa è purtroppo saltata per l’inserimento di una nuova cordata che ha bloccato la situazione e per ora non si sa ancora quale decisione verrà presa“. Poi precisa: “Questo è quello che so io perché a me interessa solo fare calcio non mi piace entrare in questioni finanziare e amministrative“. La cordata rappresentata da Gabriele D’Annunzio si è quindi tirata fuori: “Per quanto ne so, le parti si sono allontanate per qualche inghippo di natura burocratica che ha fatto arrestare le trattative e quindi fare un passo indietro alla cordata“.

La situazione resta confusa: “Non so come andrà a finire, l’unica cosa certa è che il presidente Pipola ha regolarizzato l’iscrizione e quindi per ora resta lui a menare le danze, quindi a trovare eventuali altri accordi, ma credo che alla fine sarà ancora lui a fare calcio a Pomigliano“.

ISDN