I blufoncé superano 2-0 la rivelazione Sant'Agata grazie alle reti di Allegretti e Palma, guadagnandosi l'accesso alla finale playoff contro l'Acireale

CAVA DE' TIRRENI (SA) - Festeggia al meglio il proprio compleanno la Cavese. Nel giorno del suo 103esimo anno dalla sua fondazione, la formazione blufoncé si impone nella semifinale playoff del girone I di Serie D sul Città di Sant’Agata, sconfitto al triplice fischio 2-0.

Il grande caldo del Lamberti non aiuta a sviluppare i ritmi della gara, che fino alla mezz’ora vive di semplici spunti in grado di rompere il blando equilibrio iniziale. Al 25′ gli ospiti spaventano i campani, con uno schema ben disegnato da angolo che porta alla conclusione Squillace, la cui botta dai venticinque metri è deviata in angolo dal tuffo di Anatrella. L’occasione per i ragazzi di mister Giampà sveglia la Cavese, che nel finale di frazione si accende con i tentativi di Aliperta, Allegretti e la grande giocata di Fissore – una rovesciata deviata in angolo dall’intervento perentorio di Klavs.

Il Città di Sant’Agata, positivo nel primo tempo, entra nella ripresa con la stessa energia e cerca di spaventarr dopo due soli minuti Anatrella – il tentativo di Catalano però è poco pretenzioso.
Arrivati all’ora di gioco gli ospiti si spengono e cresce il pressing della Cavese. I campani vanno ad un passo dal vantaggio con Allegretti, la cui occasione creata da un recupero di Foggia su Capone viene parata provvidenzialmente da Klavs. È questo, però, un avvertimento per il Sant’Agata, che cinque minuti più tardi va in svantaggio. Brugnano si lascia soffiare la sfera da Allegretti, il quale si lancia verso la porta e di sinistro supera il portiere in uscita. Gli uomini di mister Giampà cercano di alzare il baricentro alla ricerca del pari, ma le diverse occasioni sulla sinistra portano ad un nulla di fatto. A pochi istanti dal 90′ la Cavese coglie la palla al balzo e chiude i giochi. Palma sfrutta un rimpallo della difesa avversaria su un’incursione di Allegretti e si presenta in area tutto solo. Raccolta la sfera, il centrocampista non ci pensa due volte e supera Klavs con un rasoterra vincente.

Il risultato ottenuto al triplice fischio premia così il cinismo della Cavese, che accede così alla finale playoff del girone I. Il prossimo avversario sarà l’Acireale, vittorioso in rimonta per 4-2 contro il Lamezia Terme.

 

 

 


TABELLINO DELL’INCONTRO


CAVESE (3-5-2): Anatrella ’01; Lomasto (67′ Palma), Altobello, Fissore; Gabrieli ’02 (84′ Potenza ’02), Aliperta (46′ D’Angelo), Romizi, Corigliano (67′ De Caro), Maffei ’04; Foggia (88′ Banegas), Allegretti.

A disposzione: Paduano ’03, Viscomi, Caserta ’03, Bacio Terracino.

Allenatore: Emanuele Troise


CITTÀ DI SANT’AGATA (3-4-2-1): Klavs ’03; Cipolla (68′ Cicirello), Brugaletta ’01 (74′ Sannia ’01), Capone; Brugnano ’01, Favo (80′ Mazzone ’01), Frisenna ’02 (52′ Cristiano ’02), Squillace (74′ Bongiovanni ’02); Calafiore; Catalano; Alagna.

A disposizione: Fernandez ’03, Miceli ’02, Okito ’02, Cervillera ’02.

Allenatore: Domenico Giampà


ARBITRO: Mattia Drigo (sez. Portogruaro)

ASSISTENTE 1: Giuseppe Bosco (sez. Lanciano)

ASSISTENTE 2: Fabio D’ Ettore (sez. Lanciano)


RETI: 64′ Allegretti (C), 89′ Palma (C)

AMMONIZIONI: Corigliano (C), Favo (S), Potenza (C)

ESPULSIONI: /

ANGOLI: 3-9

RECUPERO: 2′ p.t., 5′ s.t.