Così il numero uno frattese: “Amministrazione comunale e tifosi stateci più vicini, è importante l’apporto di tutti”
CARDITO | Non potevano mancare le prime dichiarazioni del presidente nerostellato Antonio Nuzzo alla vigilia della stagione 2016/2017 che ufficialmente si apre domenica in quel di Cosenza e proprio sulla trasferta silana sono le prime riflessioni del numero uno del club frattese: “Sicuramente la partecipazione alla TIM Cup è una bellissima esperienza e corrisponde come la prima di questa portata sia per il sottoscritto come dirigente di un club, sia per la squadra che rappresento. E’ un premio, anche se minimo, ai ragazzi della Frattese per quello che hanno fatto nella stagione conclusa poco tempo fa. Sto facendo un’esperienza da presidente unica. Sedermi nella tribuna autorità dello stadio di Cosenza è una tappa importante ma non mi voglio fermare a questo. Spero sinceramente di fare una bella figura, di uscire a testa alta dal campo avendo dato tutto quello che abbiamo e possiamo, dando lustro alla città e alla società nerostellata. Nonostante le perdite di elementi importanti quali Marzio Celiento e Mario Marotta che sono approdati in categoria superiore tra i semi professionisti, stiamo allestendo una buona squadra. Sin dai primi giorni noto che il mister e il direttore stanno lavorando bene per quello che è la mia concezione di calcio. Oggi quello che conta è il gruppo, sono più importanti dal punto di vista umano,  poi viene l’atleta e il calciatore. Abbiamo fatto nuovi innesti a sostituire Celiento e Marotta, che voglio bene veramente e spero che facciano bene in futuro. Certamente è impossibile sostituirli ma abbiamo rimediato con elementi e ragazzi altrettanto validi da tutti i punti di vista. Non siamo ancora completi, sicuramente ci sarà ancora qualche colpo importante da definire, siamo vigili sul mercato con il nostro direttore sportivo Francesco Mennitto che sicuramente accontenterà il nostro mister Stefano Liquidato. Con la stagione alla porta i nostri obiettivi sono chiari, conservare come obiettivo minimo la categoria ma vogliamo alzare sicuramente l’asticella rispetto al torneo scorso e quindi mi aspetto di raggiungere almeno i play off. Pensiamo una gara per volta, godiamoci questo momento storico di domenica, cercheremo di fare le cose migliori. Spero nel sostegno dei nostri tifosi sia a Cosenza sia per tutto il campionato. Mi aspetto che la piazza risponda acquistando più abbonamenti rispetto all’anno scorso. Sarebbe un bel segnale che Frattamaggiore e i tifosi frattesi apprezzano quello che stiamo facendo, un loro gesto carica ulteriormente tutti noi. Lo meritano questi ragazzi. Chiedo che l’amministrazione comunale ci sia ancora più vicino, è di fondamentale importanza per dare continuità a quello che già stiamo facendo. Faccio anche un appello ai nostri tifosi. Ci potranno essere momenti difficili. Al nostro interno sicuramente li affronteremo discutendo cercando di remare tutti nella stessa direzione tenendo presente che abbiamo un obiettivo in comune. Vorrei che i nostri tifosi entrassero in sintonia con tutti noi in questo aspetto, è di fondamentale importanza per centrare quello che tutti noi auspichiamo”.