Sul comunicato precedente la colpa degli sputi veniva inflitta ai tesserati del Sorrento ma oggi è arrivata l'errata corrige del giudice sportivo

SORRENTO (NA) - Il giudice sportivo Aniello Merone attraverso il comunicato pubblicato dal Dipartimento Interregionale ha rettificato la decisione nei confronti del Sorrento, multando la società di 1.500 € ed infliggendo una giornata a porte chiuse per sputi dei sostenitori e non tesserati come inizialmente riportato.

Una precisione importante per la società che intende mantenere la propria estraneità a questi gesti che ledono l’immagine del club costiero.