Aneddoti e racconti nel lavoro di Alfonso Pierro

SALERNO - Alfonso Pierro ha pubblicato il libro “Salernitana dopo i 100 Anni”, volume dedicato alla storia granata. Si tratta dell’edizione ampliata del libro la “Salernitana prima dei cent’anni” scritto dallo stesso autore nel 2018.  Presenti interviste esclusive, racconti e ricordi prima e dopo i 100 anni della squadra granata recentemente approdata in Serie A.

La Salernitana dopo i 100 Anni” di Alfonso Pierro

Il libro è un racconto dei fatti attraverso le voci dei protagonisti e un’attenta ricerca storica degli articoli apparsi sui più importanti quotidiani nazionali e locali. Non mancano ricordi ed emozioni vissute in prima persona dall’autore Alfonso Pierro e interviste esclusive ai calciatori che hanno fatto la storia della Salernitana come Pierino Prati, Mario Sestili, Delio Rossi, Roberto Breda, David Di Michele e tanti altri. Tra i vari contributi al volume, oltre alle prime due storiche promozioni in serie A, il racconto dettagliato dell’intera era Lotito-Mezzaroma. Gli ultimi anni della nuova gestione, con un focus dedicato alla vittoria del campionato di Lega Pro nell’anno calcistico 2014-2015 e la prima avventura in serie B della nuova presidenza. 

E ancora, un capitolo sulla storica vittoria allo stadio “Partenio” nel derby contro l’Avellino, dove la Salernitana, in rimonta, vinse la partita con un clamoroso 2-3, facendo entrare nella leggenda il calciatore Minala, autore del gol della vittoria al 96′. Infine, un approfondimento sull’ultima impresa del 10 maggio 2021 che ha decretato la terza storica promozione della squadra nella massima categoria. La Salernitana dopo i 100 anni, libro imperdibile per gli appassionati, è l’edizione ampliata e aggiornata del volume Salernitana prima dei 100 anni (2018) pubblicata da Edizioni NPE.

Le dichiarazioni di Alfonso Pierro: «Con La Salernitana dopo i 100 anni abbiamo voluto completare quello che era il percorso della pubblicazione precedente. La Salernitana prima dei 100 anni terminava il suo excursus storico con la fantastica vittoria nel derby con l’Avellino».

Un libro nato da una vittoria: «La promozione in Serie A non poteva non essere inserita in quel progetto che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico. Sono felice anche per le ottime recensioni avute, tra cui anche testate nazionali come il Corriere dello Sport. Il libro si può trovare in libreria e anche in tutti i siti specializzati».

Alcune pillole presenti nel libro

  • «Quando andammo alle finali non avevamo una divisa. Il Presidente in poche ore riuscì a comprarci delle maglie bianche e ci fece cucire lo stemma del cavalluccio. Era un altro calcio, fatto di amore e passione»Fulvio De Maio.
  • «Il nostro premio dopo la vittoria della Coppa Berretti? Un gelato sul corso di Viareggio». Antonio Esposito.
  • «Non volevo che Aliberti comprasse Di Vaio. Gli dissi, prendiamolo in prestito. Avevo paura di poter aver bisogno di qualche ritocco a stagione in corso e non avremmo avuto più soldi da spendere. Alla fine ha avuto ragione lui!»Delio Rossi.
  • «Sono venuti qui a fare la guerra e la guerra li aspetta qui».  Luka Bogdan.