L’Afragolese per difendere il primato, Portici e San Giorgio contro due isolane

Non si può non seguire con interesse un girone in cui la lotta per il primo posto è così agguerrita. Questa settimana, la regina è stata l’Afragolese, che ora andrà in casa della Mariglianese a difendere il trono appena guadagnato. Non sarà così semplice contro la squadra di mister Papa che, dopo tre successi di fila, è caduta al fotofinish sul campo del Barano e venderà cara la pelle nella propria tana, dove già altre big hanno avuto tante gatte da pelare. Ad inseguire i rossoblu con un solo punto di ritardo, c’è il duo tutto vesuviano composto da Portici e San Giorgio. Gli azzurri saranno ospiti del Real Forio, la classica compagine scorbutica che, soprattutto sul proprio campo, vorrà tendere lo sgambetto all’avversaria che lotta per l’approdo in categoria superiore. Il San Giorgio, invece, se la vedrà in casa col Barano, forse neanche nell’entourage bianconero si aspettavano un posizionamento così lusinghiero quando ci avviciniamo a metà campionato. Con la mente sgombra da ogni pressione, gli aquilotti se la giocheranno al “Paudice” contro la compagine di Sarnataro che ha tutta l’intenzione di ritornare subito ai tre punti dopo il pari di Mondragone. Occhi puntati anche su Sessana-Savoia, con gli aurunci che hanno dovuto salutare tanti giocatori di spessore sbarcati su altri lidi, mentre gli oplontini non possono più permettersi altri passi falsi dopo il solo punto conquistato nelle ultime due partite, tra l’altro giocate entrambe al “Giraud”. Sfida play off tra Isola di Procida e Casalnuovo, gli isolani vogliono rimettersi in carreggiata dopo un periodo di involuzione che ha portato anche al ribaltone in panchina con Mandragora subentrato a Cibelli e che, nell’ultimo turno, ha brindato al primo successo contro il derelitto Hermes Casagiove. Gli uomini di mister Citarelli, invece, hanno dimostrato di non essere inferiori a nessuna avversaria giocando con autorevolezza anche lontano dalle proprie mura, sfiorando i blitz sia sul campo del Portici che del Savoia. Sarà molto interessante la sfida tra Real Albanova e Neapolis, sicuramente tra le più belle, perché si affrontano due squadre che lottano per mantenere la categoria e che, finalmente, sono reduci da due successi, chi delle due riuscirà a dare continuità ai risultati? Scontro salvezza anche tra Pimonte e Virtus Volla, entrambe bisognose di punti per dare una sterzata ad un campionato che le vede invischiate nei bassifondi della classifica, mentre ci si aspetta almeno uno scatto d’orgoglio dall’Hermes Casagiove, che ospiterà in casa il sempre insidioso Mondragone, un’altra goleada, significherebbe resa incondizionata.