Nel suggestivo Chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità è stata presentata al quartiere la nuova squadra

NAPOLI Stasera nel chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità è stata presentata Asd SANITA’ UNITED. Una nuova squadra di calcio per l’antico e popolare quartiere di Totò, che in questo modo cercherà di rivivere i fasti del passato (apice due stagioni in Serie D) , tenendo viva e riproponendo una tradizione sportiva che parte da lontano. L’iniziativa patrocinata dalla Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus e dalla Terza Municipalità del Comune di Napoli si aggiunge alle già numerose azioni messe da tempo in atto nel quartiere volte a favorirne la riqualificazione e l’infrastrutturazione sociale.

Un progetto sportivo e sociale, nato dalla volontà di Cesare Poli e Michele Zagarola artigiani barbieri, figli del Rione Sanità, che, con l’aiuto del direttore sportivo Francesco Dell’ Aquila e del team manager Luca Zagarola, hanno pensato di restituire al loro luogo d’infanzia, una realtà calcistica solida. Aggregazione e solidarietà hanno guidato i due giovani presidenti nella costruzione della squadra che grazie al sostegno delle realtà imprenditoriali del territorio e la partecipazione attiva delle Istituzioni e delle associazioni, già vanta un’ organico di rilievo.

Ulteriore stimolo per l’importante impegno è stato l’avvio alla ristrutturazione del campo storico San Gennaro, infatti in settimana partiranno i lavori di riqualificazione sportiva di tutta la struttura, un milione di euro di investimenti da parte della Società Spaccanapoli Calcio, altra realtà del territorio, vicina ai ragazzi nella costruzione del gruppo sportivo.

La nuova realtà nasce con il supporto dell’Afro Napoli United, realtà calcistica regionale conosciuta e consolidata che ha voluto aiutare i giovani della Sanità donando i kit gioco e allenamento.

Una nuova realtà che nasce dal basso e che avrà come protagonisti i giovani del quartiere che per il loro Rione vogliono impegnarsi e creare connessioni. Primo gesto concreto è stata la donazione di materiale scuola per i bambini dell’associazione “la Casa dei Cristallini”, centro educativo che da anni opera alla Sanità.

Prima della torta e del brindisi è intervenuto Ivo Poggiani presidente della terza Municipalità del Comune di Napoli, che ha dichiarato:”Sono molto felice di essere presente qui stasera, siamo da sempre convinti che le operazioni sportive, siano il miglior modo ed il più proficuo esempio di aggregazione. Ho conosciuto questi straordinari ragazzi circa tre anni fa, perché avevano chiesto il mio appoggio per avere il patrocino di un torneo estivo cittadino, dove venivano a giocare tante squadre cittadine, alcune composte da giocatori di categoria con ottimi sponsor. Ciliegina sulla torta di questo progetto è la riqualificazione del campo san Gennaro, che come tutti sappiamo oramai da anni versa in condizioni pietose, posso dire con soddisfazione che da pochi giorni è stato siglato l’accordo per la ristrutturazione del campo, i cui lavori saranno diretti dall’ Ing. Salzano, questo è un altro importante tassello che si aggiunge alla programmazione in atto da parte dell’amministrazione comunale. Pertanto bisognava coronare questo impegno con la creazione di una squadra di calcio, che sarà il fiore all’ occhiello della nuova struttura, nella quale ci sarà anche una squadra di basket e di rugby, nonché sarà possibile praticare arti marziali. Dobbiamo fare il nostro meglio nel prossimo anno, in questo quartiere dove c’è dispersione scolastica e disagio sociale, il quartiere però è in grande crescita, e si deve partire dall’ educazione dei piccolissimi, perché se i ragazzi crescono attraverso le discipline sportive saranno ottimi uomini nonché atletici, non a caso in giro ci sono tanti campioni a che a livello europeo e mondiale della nostra città, concludo dicendo forza Sanità United”.