Parte la nuova stagione che vedrà poche modifiche ai campionati, completamente rivoluzionata invece la Coppa Italia che cambia forma con due competizioni distinte per ogni categoria

E’ ufficialmente partita la stagione 2018-2019 di Eccellenza e Promozione, in attesa del primo comunicato ufficiale previsto tra domani e martedì, trapelano le prime indiscrezioni che prevedono alcune conferme ed altrettante novità. La formula dei campionati resterà invariata con due gironi per l’Eccellenza e quattro per la Promozione, così come lo sconto del 10% per tutte le società che effettueranno l’iscrizione ai campionati.

Riconfermata anche la formula dei tre under obbligatori in campo che saranno compresi negli anni ’99, ’00, ’01. I campionati prenderanno il via il 9 settembre con l’ultima d’andata il 16 dicembre e per la prima volta il girone di ritorno ripartirà subito il 23 dicembre anziché dopo la pausa natalizia come successo fino alla scorsa stagione. Tra le novità invece c’è su tutte il nuovo format della Coppa Italia manda in soffitta quella precedente, da quest’anno infatti ognuna delle due categorie avrà un competizione separata dall’altra. Non ci saranno più i gironi preliminari che saranno sostituiti da un tabellone tennistico con gare di andata e ritorno che avranno inizio, per l’Eccellenza, tra il 25-26 agosto e vedrà ai nastri di partenza 32 società, con la vincente che accederà direttamente alla fase nazionale. La Coppa Italia di Promozione prenderà il via tra il 1-2 settembre con 64 compagini che si contenderanno il titolo che permetterà di essere ripescati in Eccellenza.

Il nuovo format prevede due gare in meno rispetto al passato per agevolare le società che lamentavano una competizione troppo lunga che portava via energie fondamentali durante il campionato.

 

Domenico Colantuono