Allo Scalzone quarta vittoria di fila per i granata che salgono a quota 12 punti, esattamente il doppio dei casalesi che sprofondano sempre di più. Scatenato Labriola autore di un gol e due assist

CASAL DI PRINCIPE (CE) - Quinto turno nel girone A del nuovo format di Eccellenza. Allo Scalzone di Casal di Principe l’Albanova ospita l’Acerrana nel big match di giornata dove in palio ci sono punti pesantissimi. Con la Frattese a punteggio pieno, infatti, è solo la Maddalonese a contendere le prime posizioni alle due squadre che si daranno battaglia. Padroni di casa in cerca di riscatto dopo la sconfitta dello Ianniello. Diverso il discorso dei granata che hanno trovato il terzo successo di fila con il poker al Mondragone che è valso il secondo posto solitario. 

CRONACA – Clima primaverile allo Scalzone di Casal di Principe. Dopo una prima fase di studio ci prova l’Albanova al 16′ con Cafaro che pecca però di precisione. 19′ tenta l’eurogol Napoletano che prova la conclusione dalla lunga distanza a sorprendere Maiellaro, sfera fuori di non molto. 28′ problemi per D’Abronzo, De Michele costretto al cambio con l’inserimento di Fammiano. Alla mezz’ora occasione clamorosa per l’Acerrana: su ripartenza di Infimo riceve palla Raiola che colpisce il palo pieno! 41′ azione straordinaria di Labriola che parte palla al piede e percorre tanti metri, uno-due con Infimo che restituisce il pallone al numero 10 che salta Iacone e con un sinistro trafigge Maiellaro: vantaggio Acerrana! Termina così il primo tempo. Nella ripresa subito pericoloso Cafaro dopo i primi secondi, attento Merola così come tutta la difesa granata. 56′ altra azione personale di Labriola: inserimento verticale e sul piatto un cioccolatino per Raiola che in area di rigore non sbaglia e porta i suoi in avanti di due reti. 74′ colpo di testa di Di Costanzo fuori di poco. 79′ destro di Guidone, para in due tempi l’estremo dell’Albanova. 83′ chiude la pratica Guidone che mette a sedere due difensori e facile facile sigla il tris: altro assist di uno scatenato Labiola. 89′ pallonetto fuori di Majella. Termina con un sonoro 0-3 un match senza storia. L’Acerrana sale al secondo posto solitario con 12 punti in classifica. Crisi Albanova, terza sconfitta pesantissima e quarto posto solitario.

TABELLINO ALBANOVA-ACERRANA 0-3 (0-1)

ALBANOVA: Maiellaro, Iacone 03, Viglietti, Sannino, Aliperta, Oliva 01 (57′ Sgambati 03), Lepre (68′ Di Costanzo), D’Abronzo (28′ Fammiano), Napoletano (57′ Majella), Cafaro, Calone.

A disposizione: Ambrosio 01, D’Errico 02, Iaiunese 02, Grifone 03, Soviero 01.

Allenatore: Ivan De Michele

ACERRANA: Merola, Credentino 01, Esposito A, 02, Gatta, Miraglia, Esposito V., Russo G. 01, Russo C. (60′ Ammaturo), Raiola (85′ Sais), Labriola (85′ De Luca 02), Infimo (75′ Guidone).

A disposizione: Testa 01, Caccia, Rivetti, Xheleshi 02, Arcobelli.

Allenatore: Vincenzo La Manna

ARBITRO: Matteo Mangani (Arezzo)

ASSISTENTI: Gianluca Nocera (Nocera Inferiore) – Riccardo Marcone (Nocera Inferiore)

MARCATORI: 41′ Labriola, 56′ Raiola, 83′ Guidone

AMMONITI: Gatta, Credentino, Raiola, Calone, Aliperta

RECUPERO: 0′ p.t. – 4′ s.t.