L’esperto difensore classe 86 si racconta tra passato e futuro a 360°

Napoli Nonostante l’imminente ferragosto il “leone” Mario Severino difensore centrale classe 86 non conosce soste, e si sta allenando con il massimo impegno in attesa di definire ed ufficializzare la sua nuova società che inizierà la preparazione la settimana prossima. La grande carica e determinazione è evidente nelle sue dichiarazioni: ”Sono emozionato e carico come se fosse il mio primo campionato di un certo livello, infatti, nonostante la mia età non più giovane e, la mia grande esperienza (Sanità, San Giorgio, Portici, Volla, Afro Napoli) per me ogni anno è sempre il primo anno, l’ anno scorso ho giocato a Mondragone un ottimo ambiente, abbiamo ottenuto l’ obiettivo stagionale della salvezza con largo anticipo. Ho continuato a giocare nel ruolo di centrale, una posizione che oramai mi si addice a pennello, nonostante sono nato terzino. Ho lasciato la società casertana perché in coincidenza con i rinnovi mia moglie era in dolce attesa e quindi non potevo prendere impegni fino a che non desse alla luce il mio secondogenito, motivo per il quale “diciamo” sono senza squadra, avendo però rifiutato già due ambiziose società di Eccellenza, tuttavia adesso che fortunatamente è tutto ok a livello familiare, sono pronto a ripartire, infatti, nel fine settimana arriverà la firma con la nuova società, una storica società di Eccellenza, anche se sono tentato dalla proposta di una società molto ambiziosa di promozione”.