Il tecnico dei flegrei analizza la grande sfida di domenica mattina

Quarto (NA) Lucido, come sempre, nell’analisi della partita che aspetta i suoi ragazzi, il mister Longobardi chiede un approccio più concentrato e concreto di quello che li ha visti scendere in campo domenica scorsa e che ha portato la sua squadra alla seconda sconfitta in campionato

Dopo il match contro il Città di Marano ho parlato chiaro negli spogliatoi, non accetterò distrazioni, Il Pianura 1977 è un avversario ostico, di tutto rispetto, che ha fatto, una campagna acquisti estiva di alto livello e sono sicuro che, nel mercato di dicembre, si rafforzerà ulteriormente. I suoi obiettivi sono diversi dai nostri, ma anche noi abbiamo qualcosa da dimostrare ai nostri tifosi e a noi stessi: che non bisogna mai sottovalutare un avversario e che dobbiamo con l’ impegno in campo onorare i colori che indossiamo, Sono sicuro che i ragazzi hanno recepito questo messaggio e che, domenica riscatteranno sul terreno di gioco la deludente passata prestazione con una partita giocata, non avendo nulla da perdere, a viso aperto senza timore alcuno