Il direttore sportivo della Virtus Goti Gianni Caruso è intervenuto ai nostri microfoni raccontandoci i pensieri sul suo futuro

SANT’AGATA DE GOTI (BN) – Dopo una stagione meravigliosa rispetto a ciò che erano i pronostici, in casa Virtus Goti è incerto il futuro di uno dei pilastri della società: Gianni Caruso. Il direttore sportivo ha contribuito in maniera incredibile all’annata positiva della compagine beneventana, che potrebbe dunque perdere un tassello importante per il campionato che verrà. Ecco le sue parole in merito:

“Ho vissuto una stagione fantastica con la Virtus Goti del presidente Carfora che reputo un fratello. Con mister Del Prete è stato svolto un lavoro eccellente insieme ai ragazzi che hanno sfiorato il miracolo play-off. A mio avviso meritavamo di rientrare tra le prime 5, ma il calcio è anche questo e bisogna accettare tutti i verdetti. Mi hanno trattato come una persona di famiglia e, con tanti sacrifici, posso confermare di aver ricambiato con il cuore a questa società. Il mio futuro? Non sono mancate diverse offerte, adesso però è il momento di riordinare le idee. Il mio pensiero di calcio è molto semplice: bisogna puntare su progetti con al centro i giovani. Le nuove leve hanno così l’opportunità di crescere in gruppo per migliorare anno dopo anno. Gli over sono sicuramente importanti, ma penso che vadano sfoltiti drasticamente per dare futuro al nostro calcio”.

A cura di Andrea Murolo