Capolista sottotono, grande prestazione dei flegrei in gol con De Vivo, Gonzales e Minauda

Quarto (NA) – Allo stadio “Giarrusso” di Quarto si affrontano, per la VI giornata del girone B di Promozione, ASD Quartograd e Neapolis. Dopo le due sconfitte consecutive il Quartograd è alla ricerca dei primi tre punti casalinghi e di una vittoria per smuovere la classifica; di fronte c’è, però, la capolista Neapolis, reduce da ben cinque vittorie consecutive. La gara è vivace sin dai primi minuti ma il Quartograd dimostra di avere tutte le carte in regola per far male agli avversari. Al 1’ Vallefuoco ci prova dal limite, il suo sinistro è bloccato in due tempi da Esposito. Al 4’ gli ospiti si rendono pericolosi con uno schema dalla bandierina: Fiore si smarca sulla trequarti, riceve e calcia a giro col mancino impegnando Compagnone. La gara è equilibrata ma i padroni di casa dimostrano una velocità nel giro palla che mette seriamente in difficoltà la Neapolis. Le continue verticalizzazioni, le sponde di Monda e la velocità di Gonzales sono vere e proprie spine nel fianco della retroguardia ospite. Al 18’, sfruttando il primo corner a favore, i flegrei si portano in vantaggio: out di sinistra, cross teso di Parisi che attraversa tutta l’area di rigore, sul secondo palo sbuca De Vivo che, col piattone destro, gonfia la rete. 1-0, il “Giarrusso” è una bolgia. Sulle ali dell’entusiasmo, i flegrei continuano ad attaccare a testa bassa e sfiorano più volte il raddoppio con Gonzales che, prima non riesce a servire Monda tutto solo in area di rigore, poi viene steso in area ma l’arbitro non fischia. Resta qualche dubbio sul contatto. Al 35’ D’Auria sbaglia il disimpegno, Gonzales controlla dal limite e calcia alto sopra la traversa. Nella ripresa il copione non cambia. Il Quartograd gioca nettamente meglio della capolista e, ad ogni verticalizzazione, dà l’impressione di potersi portare in doppio vantaggio. La Neapolis ha poche idee, è confusa e spreca numerosi palloni: tanti gli errori da parte dei centrali e dei centrocampisti che verticalizzano alla ricerca di un Majella quest’oggi marcatissimo dalla retroguardia flegrea. Al 58’ la rete del raddoppio in contropiede. Parisi recupera nella propria trequarti e con l’esterno destro fa partire sulla sinistra l’asse Monda – Gonzales: Monda riceve e serve in verticale Gonzales che anticipa l’uscita di De Simone, da poco subentrato ad Esposito, e a porta vuota fa 2-0. Il raddoppio dei flegrei è un macigno pesantissimo sulle spalle degli ospiti che a fatica e con coraggio cercano l’arrembaggio nella metà campo avversaria senza però sortire alcun effetto. L’unica conclusione pericolosa verso lo specchio è di Majella che, all’81’ prova ad accorciare le distanze con un pallonetto dal limite che Compagnone devìa in angolo. Nei minuti di recupero, arriva anche la terza rete flegrea: Minauda, dal limite dell’area di rigore, calcia col destro a giro nell’angolino basso alla sinistra di De Simone. 3-0, il Quartograd cala il tris e festeggia, per la prima volta in questa stagione, una vittoria tra le mura amiche. Migliore prestazione stagionale per gli uomini di Iaccarino che, con determinazione e grinta, hanno giocato una gara perfetta. Il rientro di Vallefuoco ha dato più sicurezza al centrocampo con Torino e Parisi vere e proprie spine nel fianco della retroguardia avversaria. Torna a sorridere il “Giarrusso”, torna a sorridere il Quartograd che sale al 9° posto con 9 punti in classifica. 

ASD Quartograd 3 – 0 Neapolis
 

Tabellino 

ASD Quartograd (3-5-2): 1 Compagnone, 2 Savarese (47’ Falivene), 3 Fruttaldo, 4 Spadera, 5 Saady, 6 De Vivo, 7 Parisi Andrea (72’ Velotti), 8 Vallefuoco (62’ Shassah), 9 Monda (93’ Sorriso), 10 Torino, 11 Gonzales (78’ Minauda). A disp.: Iossa, Di Criscio. All.: Iaccarino Lugi 

Neapolis: 1 Esposito (56’ De Simone), 2 Guerra, 3 Merlino (77’ Murolo), 4 Fiore (71’ D’Andrea), 5 D’Auria, 6 Cerqua (55’ Aveta), 7 Scuotto, 8 Moriello, 9 Acampora (55’ Di Tuoro), 10 Ferraro, 11 Majella. A disp.: Cozzolino, Ventrone. All.: De Carlo Vittorio 
Marcatori: De Vivo 18’, Gonzales 58’, Minauda 92’ 
Ammoniti: Moriello, D’Auria, Aveta, Falivene 
Espulsi: – 
Arbitro: Crispino sez. Frattamaggiore, 1° ass. Mascolo sez. Castellammare di Stabia, 2° ass. Sorriso sez. Frattamaggiore 

Ufficio stampa ASD Quartograd | Giovanni Maria Varriale

 

QUARTO | Sesta giornata del girone B di Promozione fatale per i grigio-oro di mister De Carlo che incappano in una prestazione negativa coincisa con una giornata favorevole ai locali che hanno meritato la vittoria. Parte bene, però, la capolista che dopo solo quattro giri di lancette sfiora il vantaggio dagli sviluppi di un corner. Ferraro serve fuori area Fiore che al volo calcia con precisione, Compagnone si supera deviando la sfera indirizzata sotto la traversa in calcio d’angolo. Al 19’ i locali vanno loro in gol da corner. Torino spedisce la sfera sul secondo palo dove è appostato il capitano De Vivo che tutto solo stoppa e calcia sotto l’incrocio dei pali. Nella prima frazione di gioco diversi capovolgimenti di fronte ma registriamo solo un’occasione per i ragazzi di Iaccarino. Al 36’ Gonzales spara alto una favorevole chance. Nella ripresa parte bene ancora la compagine ospite. Al 48’ Fiore smarca Ferraro il cui tiro è impreciso finendo alto sulla traversa. Al 7’ ancora Ferraro su punizione si rende pericoloso, la sfera sfiora il palo alla destra di Compagnone che battezza fuori dallo specchio. Al 59’ il raddoppio improvviso. Monda in contropiede serve Gonzales che scarta De Simone e deposita in rete la rete del 2-0. La reazione degli ospiti si racchiude in due occasioni sui piedi di Majella. All’81’ pallonetto delizioso dell’attaccante grigio-oro con Compagnone che si supera smanacciando sopra la traversa. All’86’ di testa supera l’estremo difensore flegreo ma il pallone esce di poco fuori. Nel secondo minuto di recupero ci pensa Minauda con un preciso diagonale a mettere la parola fine alla gara segnando la terza rete della giornata.

 

QUARTOGRAD 3-0 NEAPOLIS CS

[Quarto (NA, 15-10-2017 | “Giarrusso” | ore 11,00]

QUARTOGRAD: Compagnone, Savarese (47’ Falivene), Fruttaldo, Spadera, Saady, De Vivo, And. Parisi (72’ Velotti), Vallefuoco (62’ Shassah), Monda (93’ Sorriso), Torino, Gonzales (78’ Minauda).

A disposizione: Iossa, Di Criscio.

Allenatore: Iaccarino.

NEAPOLIS CS: Esposito (56’ De Simone), Guerra, Merlino (76’ Murolo), Moriello, D’Auria, Cerqua (55’ Aveta), Scuotto, Fiore (71’ Di Tuoro), Acampora (56’ D’Andrea), Ferraro, Majella.

A disposizione: De Simone, Cozzolino, Ventrone.

Allenatore: De Carlo.

ARBITRO: Crispino (Frattamaggiore).

ASSISTENTI: Mascolo (Castellammare di Stabia) e Sorriso (Frattamaggiore).

RETI: 19’ De Vivo (Q) ; 59’ Gonzales (Q) ; 92’ Minauda (Q).

NOTE: spettatori 150 circa ; angoli 4-8 ; ammoniti Falivene (Q), D’Auria, Fiore, Aveta (N).