Un'altra beffa per le squadre di lega Pro che dovranno nuovamente attendere per le date di inizio campionato

ROMA - La Lega Pro non presenterà i calendari domani. Il motivo è legato ai continui ricorsi di Teramo e Campobasso che non mollano l’idea di lasciare la terza divisione italiana. Restano così in stand by le promozioni di Torres e Fermana, che dovranno attendere prima di esultare definitivamente.

“Facendo seguito al decreto del Presidente della Sez. Quinta del Consiglio di Stato, Luciano Barra Caracciolo, che in data odierna ha previsto di “temporaneamente sospendere la mancata ammissione (“Licenza”) al Campionato della ricorrente (Campobasso Calcio), in vista della camera di consiglio del 25 agosto 2022, nella quale l’istanza cautelare potrà essere esaminata collegialmente, nel dovuto contraddittorio”, la Lega Pro si vede obbligata a prenderne atto e conseguentemente a rinviare a data da destinarsi la compilazione dei Calendari del Campionato Serie C 2022/2023.I club di Lega Pro continuano a subire un danno rilevantissimo e pertanto si auspica che la questione possa essere definita prima della data del 25 agosto p.v.”.