Domani andrà in scena una super sfida al "Liguori", andiamo a leggere le ultime sulle due squadre

TORRE DEL GRECO (NA) - Sfida d’alta quota al “Liguori” domenica, con uno dei derby più sentiti dell’intero girone fra due squadre che pensano seriamente ai playoff, andiamo ad analizzare i momenti delle due squadre campane.

I corallini non hanno più bisogno di presentazioni, sono la vera e propria sorpresa del campionato, ottavo posto attuale con 27 punti che segue in scia le dirette avversarie molto più blasonate, in un trenino che si chiude al terzo posto proprio con l’Avellino. Gli uomini di Fabiano vengono da cinque risultati utili di fila, quattro pareggi con Ternana, Teramo, Bari e Vibonese ed una vittoria, contro la Cavese prima della sosta. Squadra che con le grandi ha sempre fatto bene con prestazioni altisonanti e qualità di gioco da far invidia, non a caso molti dei suoi giocatori top sono in tantissime voci di mercato anche di categorie superiori, che punteranno a fare l’ennesimo scherzetto alla top di girone di turno, proprio come all’andata, quando i corallini riacciufarono il pari al 95′, dopo che gli uomini di Fabiano erano sotto di due reti a dieci minuti dalla fine. Per la formazione i dubbi sono relativamente pochi, si dovrebbe andare con il solito 3-5-1-1, l’unico grattacapo riguarda per il partner di Pandolfi, ci sono Longo e Giannone a giocarsi l’ultima maglia da titolare, con il secondo che dovrebbe tornare dal primo minuto dopo l’assenza di sabato scorso per un infortunio muscolare, per la difesa invece torna Rainone che si riprende il posto dopo un fastidio alla caviglia destra:

TURRIS (3-5-1-1): Abagnale, Lorenzini, Di Nunzio, Rainone, Esempio, Signorelli, Franco, Tascone, Da Dalt, Giannone, Pandolfi.

 

Buon momento anche per l’Avellino di Braglia, che dopo un inizio di campionato molto incostante, è riuscito a riprendere la dritta via ed è riuscito a scalare parecchie posizioni, comandando dalla terza piazza il trenino che arriva proprio alla Turris ottava, a sole quattro lunghezze di distanza. Il mister ex Cosenza ha già parlato ieri in conferenza stampa, motivando i suoi al massimo, vista la situazione molto delicata di classifica e del calendario che dopo il derby con la Cavese (vinto per 1-0) ne ha subito proposto un altro. Buone invece sono le notizie che arrivano dall’infermeria, con il recupero di Di Francesco, avrà tutti gli effettivi a disposizione, alimentando ulteriormente la tanta abbondanza di nomi per il tecnico dei lupi. I dubbi di formazione anche in questo caso sono pochi, il più acceso è quello in difesa tra Miceli – Silvestri, con il secondo favorito sul primo, mentre in attacco sembra essere trovata la stabilità con la coppia Fella, Maniero.

AVELLINO (3-5-2): Forte, Illanes, Ciancio, Silvestre, Adamo, Carriero, Tito, D’Angelo, Aloi, Fella, Maniero.

 

La partità sara in esclusiva sulla piattaforma digitale Eleven Sports, il calcio d’inizio è prefissato per le ore 17:30 e sarà diretta dal Sig. Alessandro Di Graci della sezione di Como, coadiuvato dagli assistenti Giorgio Rinaldi e Claudio Barone della sezione di Roma 1.