Diamo i voti ai protagonisti del derby

TORRE DEL GRECO (NA) - Abagnale VOTO 6: Serata abbastanza tranquilla per il portiere corallino, che è protagonista solamente di qualche uscita, i suoi guanti sono praticamente intatti a fine partita.

Rainone VOTO 6.5: Stesso discorso per  Abagnale, il lavoro di questi ultimi novanta minuti del 2020 è molto poco, quando c’è da fare, lui è sempre pronto, un autentica certezza.

Lorenzini VOTO 7.5: Dopo il tonfo di Terni, l’ex Picerno si riprende con una prestazione super, sventa tutti i cross messi in area dalle fasce ospiti e poi chiude la pratica con un’incornata di testa micidiale che non lascia scampo all’estremo difensore ospite.

Di Nunzio VOTO 6.5: Partita su Germinale praticamente perfetta per il centrale corallino, che stravince il duello con la punta a suon di anticipi e interventi puliti, nel secondo tempo con Lorenzini si occupa dello spazzare i palloni provenienti dai cross ospiti.

Esempio VOTO 6.5: Solita partita di copertura dell’esterno corallino, che non corre particolari rischi, ma gioca una partita saggia e attenta.

Signorelli VOTO 6.5: Finalmente anche per il venezuelano una partita degna del suo nome, smista, crea, corre, difende, quello che tutti i corallini speravano di vedere, e quando lui è in forma tutta la Turris gira meglio, trova anche l’assist, con un ottimo cross per Lorenzini che chiude la pratica Cavese.

Franco VOTO 7: Altra partita da tuttofare per il centrocampista corallino, che con un Signorelli in forma ha la possibilità di svariare tra attacco e difesa, si rende pericoloso in fase offensiva più volte, colpendo anche una traversa nella ripresa. dietro invece è attento e pratico.

Da Dalt VOTO 7.5: Partita sontuosa dell’esterno argentino, che fa vedere i sorci verdi a chi lo marcava, palla a piede è imprendibile, si guadagna più volte dei falli e dei cartellini gialli per i suoi avversari, in difesa il suo lavoro è prezioso, sempre attento e pulito, mai una sbavatura.

Giannone VOTO 7.5: Partita ottima del fantasista corallino, che chiude il tutto con un gol capolavoro, solito dei suoi, col pallone è sempre una mina vagante, abile e furbo in ogni situazione. Nella ripresa cala di ritmo anche per stanchezza, ed esce per Alma.

Pandolfi VOTO 6: Partita tutto sommato sufficente del baby prodigio di casa Turris, tanto lavoro di pressing, ma stavolta meno lucido sotto porta e soprattutto molto egoista, fattispecie nel primo tempo quando con Fabio Longo libero a tu per tu col portiere, l’ex Castrovillari ha preferito la soluzione personale.

Longo VOTO 6: Gioca solo il primo tempo ma dà tutto, tanto lavoro sporco e di gestione del pallone, forse meritava qualche minuto in più.

R. Fabiano VOTO 6: Entra al posto di Longo per dare più copertura e ci riesce, stavolta è propositivo anche in avanti, facendo notare tutti i suoi progressi settimana per settimana.

Persano VOTO 6: Bravo e furbo a prendersi l’espulsione, per il resto difende la palla quando può.

Brandi e Alma VOTO S.V

Mister Fabiano VOTO 6.5: Partita abbastanza tranquilla per il mister, che con i suoi uomini demolisce questa Cavese, i cambi sono giusti, forse Longo qualche minuto in più lo meritava, ma se questa squadra gira cosi è soprattutto grazie a lui e al suo staff.

CAVESE

Russo VOTO 6: Può farci poco su i due gol presi, per il resto è attento e preciso.

Tazza VOTO 5: Sulla fascia soffre tanto e troppo, Da Dalt lo fa impazzire a suon di cavalcate e dribbling, in avanti è inconcludente nelle giocate.

Matino VOTO 4: Prima va a spasso con Pandolfi, poi nella ripresa conclude la serata con una gomitata abbastanza inutile su Persano.

De Franco VOTO 5.5: Il migliore del reparto difensivo ospite, ferma più volte il trio offensivo corallino, non prende la sufficenza perchè sul raddoppio corallino viene sovrastato da Lorenzini troppo facilmente.

Ricchi VOTO 5.5: In avanti è il più pericoloso dei suoi tra cross e il palo che lo ferma al 15′, ha colpe sul gol di Giannone, dove si fa saltare alla prima finta.

Matera VOTO 6: Partita molto pulita del play della Cavese, assicura qualità e quantità, viene sostituito però troppo prematuramente.

Pompetti VOTO 6.5: A mani basse il migliore dei suoi per distacco, da un’idea di gioco ai suoi ed è sempre preciso, infatti quando esce si spegne anche la Cavese.

Esposito VOTO 5.5: Prima parte di partita solida per il centrocampista, ma nella seconda scompare completamente dai radar.

Russotto VOTO 5: Gira tanto ma spesso a vuoto, da ala si fa vedere di più e tenta più volte la giocata, quando si sposta nel ruolo di punta scompare completamente dalla partita.

Germinale VOTO 5: Partita nell’ombra di Lorenzini per il bomber della Cavese, che ha pochi palloni giocabili, uno nella ripresa, ed è anche la chance più ghiotta, ma la spara clamorosamente a lato.

De Rosa VOTO 6: Partita di sacrificio del capitano, che svaria per tutto il fronte offensivo, è l’unico che davvero crea per i suoi, esce nel finale stremato.

Cuccurullo VOTO 5.5: Entra al posto di Pompetti, ma quando è chiamato in causa è sempre inconcludente.

Vivacqua VOTO 6: Entra nel finale per l’assalto all’area corallina, la voglia è tanta, i palloni invece sono pochissimi.

De Paoli e Nunziante VOTO S.V

Maiuri VOTO 5.5: Prova a schierare una formazione quotata all’attacco, ma si fa travolgere dall’uragano Turris, la scelta di spostare Russotto punta non è delle migliori, ed è ancora una squadra troppo De Rosa dipendente, si conclude così anche la striscia di risultati utili di fila.