Non sono bastate le manovre di gioco di Panfoldi e compagni, i calabresi con un gol ad inizio ripresa fatto loro l’intera posta in palio

Il Portici perde un importante scontro salvezza e ora la situazione è ancora più difficile. Dopo un’inziale fase di studio il Portici, dopo un quarto d’ora circa, esce fuori e con vari scambi tra Murolo, Konate e Pandolfi, prova a essere produttivo. Al 30’ una grande occasione per gli azzurri quando Pandolfi mette al centro per Konate ma l’attaccante si fa anticipare. Il primo tempo si chiude con il Portici che ha mostrato qualcosa in più dell’avversario.

Anche nella ripresa gli ospiti fanno più gioco e al 4’, da un cross di Nocerino, c’è ancora un’altra occasione ma Konate manca il tocco finale. Ma mentre il Portici cerca il vantaggio, a trovarlo è la Palmese con Molinaro al 9’. Lo stesso calciatore calabrese al 21’ sfiora ancora la rete colpendo il palo, mentre la squadra di Maiuri prova a reagire. Al 30’ occasionissima per gli azzurri col neo entrato De Filippo che calcia a lato di pochissimo servito dal traversone di Nocerino. Sono tutte inutile le altre azioni. Il Portici torna dalla Calabria con un nulla di fatto.

 

TABELLINO

Palmese: Capone, Lavilla, Gambi, Monticelli, Cucinotti, Trentinella, Vitale, Gagliardi, Episcopo. A disp: Saitta, Melara, Castro, Langwa, Armenise, Conigliaro, Pascual, Valeriano, Artistico. All: Pellicori.

Portici: Montella, Russo, Baussaada (27’st De Filippo), Fontanarosa, Nocerino, Albanese, Murolo (7’st Sandu), Panico, Konate, Pandolfi, Festa. A disp: Sorrentino, Montuari, Visone, Menna, Varriale, Mambella, Imbimbo,. All: Maiuri

Arbitro: Nana Tchato di Aprilia

Rete: 9’st Molinaro