Brutta sconfitta della Salernitana contro la Spal, pareggiano invece il Benevento e la Rappresentativa di Serie D

È iniziata la 71ª edizione della Viareggio Cup, e i risultati di questa prima giornata non sorridono alle tre squadre che ci riguardano più da vicino. Stiamo parlando di Salernitana, Benevento e Rappresentativa Serie D. I granata, che si trovano nello stesso girone degli azzurrini allenati da De Patre, hanno subito una brutta battuta d’arresto contro la Spal che da parte sua si conferma una discreta squadra con un’ottima difesa compatta, come ha già dimostrato in più occasioni in questa stagione nel gruppo A del campionato di Primavera 2. Manca un rigore alla squadra di mister Beni, che allo scadere della prima frazione vede Rossi crollare in area dopo un contatto con i pugni di Seri. Nella ripresa si scatenano gli estensi che prima vanno in vantaggio con Rizzo Pinna, poi falliscono un rigore con Spina che si fa ipnotizzare da Russo, infine nel recupero trovano la rete del 2-0 che chiude la contesa con Minaj.

Tanta fatica, ma alla fine è pari al fotofinish per la Rappresentativa di De Patre. Un primo tempo dominato dai ragazzi delle società di Serie D, che vanno vicino alla rete con il classe 2000 del Troina, Sidibè che spreca un rigore in movimento calciando alto, e con l’unico napoletano convocato Salvatore Esposito che calcia male dopo essere stato servito in mezzo da Morello (attaccante classe ’99 della Pergolettese, ndr). La ripresa si apre con l’uscita dal campo di Esposito, e con la ‘grazia’ dell’arbitro nei confronti del centrocampista classe 2000 del Modena Messori, che già ammonito commette un brutto fallo su un centrocampista cinese. Ad un quarto d’ora dal termine la rappresentativa cinese va in vantaggio con Abdu che batte il portiere under del Gravina, Loliva con un bellissimo tiro da fuori area. Ma nel finale ci pensa la Cina a regalare il pari, fallo di mano di un difensore cinese sul colpo di testa di Ampollini (difensore classe 2000 del Seregno) in area di rigore. Dal dischetto va il giovanissimo classe 2000 del Pro Dronero Abdoulaye Sall che non trema e spiazza il portiere cinese, regalando un punto importantissimo ai biancazzurri.

Pari ad occhiali invece per il Benevento, incapace di sfruttare la superiorità tecnica sul Pordenone e sprecare una buonissima chance per potersi giocare il passaggio del turno come miglior seconda, che ora dipenderà probabilmente tutto dall’ultima sfida contro i lettoni del FK RFS, che sono stati sconfitti dal Sassuolo in questa prima giornata di un bellissimo Viareggio, che ancora non sorride alle campane, ma che ha ancora moltissimo da dire.