L’Angri incredibilmente fallisce due match ball per conquistare la Serie D

Le lacrime di gioia di Gioielli e di tanti giocatori, insieme al Presidente Di Costanzo raccontano di un finale di partita da brividi e di fortissime emozioni tra Puteolana ed Angri. I Diavoli rossi alla lotteria dei rigori, precisamente al primo giro ad oltranza hanno la meglio e tornano in Serie D a distanza di un anno dalla retrocessione.

I calci di rigore, come nelle precedenti due sfide del triangolare play off decidono la vincente e la promossa in Serie D.

Attimi di suspense si sono vissuti al Domenico Conte dagli oltre 2.500 presenti sulle gradinate.

Dopo 90’ di equilibrio e rarissime occasioni, tranne qualche tentativo da fuori, le due squadre vanno ai rigori con la consapevolezza di giocarsi il tutto per tutto.

I primi due non vengono falliti, Amelio e Gioielli per la Puteolana e Vitiello ed Abayian per l’Angri.

A questo punto sale in cattedra Sorrentino, il quale intercetta alla sua sinistra le conclusioni di Grieco ed Evacuo. L’Angri non ne approfitta, Leone segna ma Guillari si fa neutralizzare da Maiellaro. Grezio è un cecchino. Se Pagano segna l’Angri è in D ma Maiellaro si supera. Il suo tuffo è perfetto. L’Angri non ci crede, la Puteolana è ancora viva. Dal dischetto Sardo realizza centralmente mentre Padovano calci a lato. Dopo è solo festa granata e profonda amarezza grigiorossa.

LE AZIONI SALIENTI DEL MATCH

1’ – Parte bene la Puteolana che mette subito delle palle pericolose nell’area ospite. 

8’ – Rinaldi perde palla in fase di impostazione, Varsi la scarica a Leone in area che viene chiuso dallo stesso Rinaldi senza commettere fallo, pallone che carambola sui piedi di Panico, conclusione dal limite di poco alta. 

14’ – Puteolana che insiste sul versante sinistro, pallone messo al centro, Sorrentino deve intervenire ancora con una doppia presa. 

22’ – Si vede nuovamente l’Angri, cross in area di Panico, Maiellaro esce su Del Sorbo che commette fallo sull’estremo difensore puteolano. 

25’ – Punizione di Varsi dall’out sinistro dell’area di rigore, pallone di poco alto sopra la traversa. 

31’ – L’Angri ci prova da fuori con Follera, ex di turno e puteolano doc. Pallone di poco a lato. 

44’ – Alla battuta Amelio, pallone deviato in barriera da Leone in angolo. 

48’ – Puteolana subito pericolosa, Guarracino riceve sulla sinistra, conclusione sul fondo sotto controllo di Sorrentino.

50’ – Maiellaro ci mette la mano sulla conclusione da fuori di Vitiello. Pallone in corner, il primo del match dell’Angri. 

78’ – Puteolana che si dispera con Di Giorgio, girata in area troppo debole e fuori misura. 

TABELLINO

PUTEOLANA 1902 – ANGRI 1927 4-3 D.C.R.

PUTEOLANA 1902: Maiellaro, Balzano, Amelio, Catinali, Rinaldi (dal 75’ Sardo), Petrarca, Di Lorenzo 01 (dal 72’ Fibiano 01), Marigliano (dal 59’ Grieco), Grezio, Di Giorgio 02, Guarracino (dal 62’ Evacuo).

A disposizione: Caparro, Sica 02, De Simone, Porcaro 02. 

Allenatore: Salvatore Marra.

ANGRI 1927: Sorrentino, Liguoro 01, Vitiello, Follera, Pagano, Varsi (dal 60’ Guillari), Panico (dal 70’ Padovano), Del Sorbo (dal 60’ Abayian), Di Paola (dal 90’ Sparano), D’Aniello 02, Leone. 

la A disposizione: Caputo 02, D’Auria 02, Vuolo 00, Malafronte 02, Fortunato 02. 

Allenatore: Carmine Turco.

ARBITRO: Salvatore Marco Testa (Sez. Catania)

ASSISTENTI: Alessio Vitiello (Sez. Torre Annunziata) – Vincenzo Pone (Sez. Nola)

SEQUENZA RIGORI: Amelio (Gol) – Vitiello (Gol) –  Gioielli (Gol) – Abayian (Gol) – Grieco (parato) – Leone (Gol) – Evacuo (parato) – Guillari (parato) – Grezio (Gol) – Pagano (parato) – Sardo (Gol) – Padovano (fuori)

AMMONITI: Evacuo (P), Liguoro (A), Vitiello (A).

NOTE: Spettatori 2.600, di cui oltre 500 provenienti da Angri. Angoli: 2-4. Recupero: 2’ p.t., 4’ s.t.la