Una conclusione al volo spettacolare di Leonardo Taurino decide il match con i normanni che subiscono la terza sconfitta nelle ultime 4 partite

CARDITO (NA) – Si recupera al Papa di Cardito il 13° turno di campionato tra Real Aversa e Bitonto. La sede dei normanni, che disputeranno nel napoletano anche il prossimo impegno interno contro il Casarano, non è lo stadio Augusto Bisceglia attualmente in lavorazione per la risemina del campo. Dopo la sconfitta interna contro il Sorrento gli uomini di De Stefano sono alla ricerca del riscatto e di punti preziosi per salvezza. Il Bitonto ha già perso recentemente in casa contro un’altra campana (Puteolana 1902), ma la recente vittoria a Fasano ha riacceso l’entusiasmo.

CRONACA – Al Vittorio Papa di Cardito il match parte con molto equilibrio. Le squadre non si sbilanciano e cercano di studiarsi a vicenda. Lampo improvviso dei padroni di casa al minuto 12, cross di Cassandro per Simonetti che colpisce ottimamente di testa sul secondo palo: miracolo di Figliola (lo stesso portiere che ha parato il rigore a Scalzone poche giornate fa). Sulla stessa azione ripartenza pericolosa del Bitonto con Caruso, la palla sfila e si spegne anche il pericolo. 13′ lo stesso Caruso trova lo spazio per tirare ma la sua conclusione è debole. Cambia al 24′ il risultato. Calcio d’angolo, cross di Montinaro per Taurino che al volo calcia in maniera esemplare nell’angolino dove nulla può Papa: vantaggio Bitonto con un magnifico eurogol. Termina senza particolari occasioni la prima frazione con Chianese che ci prova nel finale senza però rendersi pericoloso. La gara, equilibrata, è per i primi 45 minuti decisa da un episodio avvenuto anche in un momento buono per la Real Aversa che non ha subito particolari attacchi. Nel secondo tempo tiro magistrale ancora del protagonista di giornata Taurino, vola Papa tra i pali che compie uno straordinario intervento. 55′ cross di Faiello per Simonetti che non trova la coordinazione giusta per impensierire Figliola. Forti del vantaggio i pugliesi cercano di addormentare la partita difendendo compatti senza correre troppi rischi. I normanni ci provano senza sfondare, con De Stefano che inserisce anche Improta e Ndiaye. 75′ punizione interessante battuta da Capece deviata dalla barriera in calcio d’angolo. 85′ palla di Ndiaye in area di rigore per Chianese che per poco non ci arriva. Termina così il recupero del Girone H con la Real Aversa che nelle ultime 4 gare ha racimolato solamente un punto e riceverà tra pochi giorni la capolista Casarano. Per il Bitonto vittoria importantissima che rilancia i neroverdi per le zone nobili della classifica seppur con qualche punto da recuperare.

TABELLINO REAL AVERSA-BITONTO 0-1 (0-1)

REAL AVERSA (4-4-2): Papa 02, Avella (47′ Improta), Mariani 01, Cassandro (86′ Marseglia), Varchetta, Della Corte (70′ Ndiaye), Faiello, Gallo, Simonetti, Chianese 01, Messina (47′ Massaro 01 – 86′ Capone 00).

A disposizione: Casillo 02, Lanzillo 01, Ricciardi 01, Palumbo.

Allenatore: De Stefano

BITONTO (3-5-2): Figliola 99, Caruso 00, Colella, Biason, Capece, Dicecco (40′ Milani 00), Mariani 02, Montinaro (68′ Piarulli 01), Taurino (92′ Zaccaria 00), Lattanzio (68′ Palazzo), Nannola 01 (86′ Di Modugno 01).

A disposizione: Zinfolillo 00, Passaro 02, Colella S., Evangelista 02.

Allenatore: Loseto

ARBITRO: Francesco D’Eusanio (Faenza)

ASSISTENTI: Diego Spatrisano (Cesena) – Gianni De Gregorio (Isernia)

MARCATORI: 24′ Taurino

AMMONITI: Faiello, Varchetta, Taurino, Simonetti

NOTE: Recupero 2′ p.t. – 4′ s.t.