Dopo un primo tempo di marca campana concluso a reti inviolate, ad inizio ripresa il Nardò passa con Prinari ma i ragazzi di Maiuri prima pareggiano e allo scadere strappano tre punti d’oro per la salvezza

SORRENTO | Un Sorrento stellare batte in rimonta per 2-1 il Nardò e compie un ulteriore balzo in avanti per la permanenza in Serie D. Partita dominata dai campani allenati da Maiuri, andati sotto ad inizio ripresa ma bravi prima a pareggiare e poi a vincerla con merito. Fanno festa i rossoneri che agganciano a quota 30 punti proprio i pugliesi allenati da Taurino e il Nola, corsaro a Gragnano per 2-1, con la salvezza diretta che ora è alla portata del team sorrentino. Primo tempo intenso con i padroni di casa subito padroni del campo e che vanno vicini al gol al 14′ con Herrera che servito da Bozzaotre mira all’angolo alto ma Rizzitano vola a dire di no alla punta panamense. Al 29′ avanzata di Guarro sulla sinistra, cross al centro, De Rosa di testa scavalca Rizzitano ma è provvidenziale Mingiano a salvare sulla linea e a mettere in corner. Al 37′ rapido scambio tra Herrera e Bozzaotre con la punta panamense che di destro dal limite mette di fuori di poco. Nardò assente dal campo ma che comunque riesce a mantenere al termine del primo tempo lo 0 a 0. Ad inizio ripresa dopo appena due giri di lancette i pugliesi passano a sorpresa: errato disimpegno della retroguardia di casa, palla che arriva sui piedi di Prinari che dal limite batte un disattento Munao. Maiuri striglia i suoi a ritrovare la bussola, al 55′ Herrera dai 20 metri prova a sorprendere Rizzitano che vola a dire di no all’attaccante rossonero, ma al 59′ il pipelet pugliese nulla può sul colpo di testa di De Angelis su preciso cross dalla sinistra di Guarro che vale il pareggio. Sorrento vicino al sorpasso al 72′ con il solito Herrera che di sinistro scheggia la traversa con Rizzitano battuto. Girandola di cambi da ambo le parti, i padroni di casa abbassano il ritmo dopo aver dominato mentre il Nardò non riesce a trovare spiragli giusti per colpire. Al 90′ arriva il sorpasso, con il baby Vitale che riceve palla e batte Rizzitano, esplode il campo Italia e dopo 6 minuti di recupero il signor Cutrufo decreta la fine delle ostilità e la vittoria importantissima del Sorrento.

SORRENTO 2-1 NARDO’

SORRENTO: Munao, Todisco ’98, D’Alterio, Stallone ’00, Russo, Guarro, Bozzaotre ’00 (77′ Masi ’00), De Rosa, Vitale ’01 (95′ Fusco ’99), Herrera, De Angelis (77′ Gargiulo). A disp. Giordano, Rizzo, Scarf ’99, Cardore, Paradiso ’99, Chirullo ’99. All. Maiuri.

NARDO’: Rizzitano ’99, Scipioni, De Pascalis ’98, Aquaro, Bolognese ’99, Mingiano, Monopoli ’98, Infusino ’00 (79′ Centonze), Arario, Gigante (76′ Bertacchi), Prinari. A disp. Mirarco, Sene ’00, Tuca ’00, Lezzi ’01, De Luca ’01, Giglio ’99, Molinari. All. Taurino.

ARBITRO: Cutrufo di Catania.

ASSISTENTI: Biancucci di Pescara e Barbata di Trapani.

RETI: 47′ Prinari (N), 59′ De Angelis (S), 90′ Vitale (S).

NOTE: pomeriggio soleggiato, spettatori 1000 circa. Ammoniti D’Alterio (S), Prinari (N).