Brutto pareggio dei bianchi nel recupero delle diciassettesima di campionato

ARDEA Il Savoia del neo tecnico Ferraro non va oltre il pareggio in quel di Ardea nel recupero della diciassettesima giornata, confermando la propria ideosincrasia alla vittoria. Poche emozioni nella prima parte di gara con gli ospiti che trovano due conclusioni verso lo specchio della porta difesa da Giordani. La prima è opera di Kyeremateng che da fuori area prova la botta inefficace. Sul finire di tempo è il capitano Poziello dei bianchi a tentare di sporcare il tabellino delle reti, la sua conclusione però non ha fortuna. La ripresa del match vede la reazione degli uomini di Bussone che provano a più riprese a tentare il colpo della vittoria. Al settantesimo la migliore occasione della gara: è Capparella ad impegnare l’estemo difensore biancoscudato Esposito con una gran conclusione dal limite, la risposta del portiere ospite evita la capitolazione dei suoi. Nelle battute finali è ancora protagonista Esposito che neutralizza per due volte le pericolose incursioni dei laziali, prima sulla conclusione aerea di Suriano e subito dopo sulla botta dalla corta distanza di Miocchi. La gara termina a reti inviolate con i padroni di casa che avrebbero meritato qualcosa in più per quanto prodotto nella ripresa.

N. FLORIDA SAVOIA 0-0

NUOVA FLORIDA Giordani, Moretti, De Marchis, Miola, Oliana, Neroni (57’ Gambioli), Tamburlani, Capparella, Piro (65’ Miocchi), Coratella (80’ Suriano), Elefante (65’ Toskic). A disp.: D’Adamo, Tocci, Scognamiglio, Contini, Minnocci. All.: Bussone.

SAVOIA Esposito M., D’Ancora, Poziello, Fornito (85’ Caso Naturale), Caiazzo, De Rosa (73’ Liccardo), Kouadio, Cipolletta, Scalzone (59’ Esposito G.), Stallone, Kyeremateng (87’ Depetris). A disp.: Cannizzaro, Cirillo, Tarascio, Boccioletti, Prevete. All.: Ferraro.

ARBITRO Giampietro di Pescara.

ASSISTENTI Quici di Campobasso e Celestino di Reggio Calabria.