La Lnd chiede l'inserimento dei test rapidi per le competizioni a carattere nazionale

NAPOLI - La Lnd fa sapere di aver inviato attraverso il suo medico di fiducia Dott. Tranquilli una proposta di adeguamento del protocollo per l’attività dilettantistica. Un protocollo che permetterebbe test rapidi antigenici per poter completare i campionati di rilevanza nazionale quali la Serie D, del Calcio A5 e del Calcio Femminile.

Si attende adesso che la proposta venga esaminata dalla commissione medico scientifica della Figc. In merito alla proposta è intervenuto anche l’Avv. Luigi Barbiero, coordinatore del Dipartimento Interregionale che ha spiegato l’importanza dell’aggiornamento del Protocollo per poter riprendere i campionati. 

“Abbiamo fatto quanto era nelle nostre competenze, recependo le istanze delle società: ora attendiamo il via libera della FIGC – ha dichiarato il coordinatore della Serie D Luigi Barbiero – anche perché la ripresa del campionato non potrà che essere subordinata all’adozione del nuovo protocollo sanitario. Una volta approvato sarà rimodulato anche il regolamento per la richiesta di rinvio degli incontri per questioni legate al Covid”.