I bianconeri nelle proibitiva sfida contro gli artenesi dovranno fare a meno di Acampora e Russo appiedati e Di Maio infortunato, D’Angelo in dubbio

REDAZIONE - Bruniani alla ricerca di punti salvezza anche nel testacoda di domani contro la prima dalla classe (pari merito Latina a quota 31 punti) Artena. Sfida proibitiva sulla carta quella che attende i bianconeri, i venti punti di distacco fanno tremare la banda Campana nonostante la striscia utile di risultati arrivata a sei partite. Il Nola, con 11 punti conquistati fino al pareggio interno contro il Lanusei, chiude la graduatoria in coabitazione con il Giugliano (tre gare da recuperare, ndr) e, dopo lo scoglio Artena, ad attendere i bianconeri ci sarà la trasferta contro l’altra prima di girone: il Latina (mercoledì prossimo). Settimana cruciale dunque per i nolani che avranno il duro compito di trasformate in realtà quello che, finora, sembra un sogno. I romani guidati da Fabrizio Perotti partono verso Nola con tutti gli effettivi a disposizione, eccezione fatta per lo squalificato Falasca. Campana dovrà rinunciare agli squalificati Acampora e Russo, oltre a Di Maio infortunato. D’Angelo ha sostenuto l’allemento odierno ma solo domani si avrà certezza del suo utilizzo.