Ancora niente da fare. A nulla è servito passare in vantaggio per la prima volta in trasferta, il Giugliano lontano dal Vallefuoco non riesce proprio a vincere. Ma quali sono le colpe di questo trend negativo davvero inspiegabile? Vedendo i risultati in casa, dove si registrano solo vittorie e 1 solo gol subito (esclusa la sfida di Coppa Italia, ndr), è davvero strano vedere i gialloblù in trasferta fare 1 solo goal (quello di domenica con il Biancavilla è il primo stagionale fuori casa, ndr) e prenderne addirittura 9 (oltre a 2 rigori annullati da super Mola, ndr). 

Ma come sono arrivate queste reti? È solo sfortuna o il Giugliano in trasferta è davvero incapace di esprimere il proprio gioco? Analizzando le reti subite, ed escludendo la prima sfida con il Castrovillari, la risposta sta nel mezzo. I “tigrotti” pare abbiano fretta nella ricerca della rete e spesso peccano nell’ultimo passaggio. Cosa che non è successa domenica (ieri, ndr) a Biancavilla. Un piccolo errore in marcatura di Mennella che si è fatto sorprendere da Lucarelli, e una sfortunata deviazione su tiro dalla distanza hanno negato la gioia al Giugliano della prima vittoria. 

A Castrovillari, 4 sono state le reti subite. Lì la sfortuna c’entra bel poco, il Giugliano ha affrontato male la partita, con la testa ancora in Eccellenza e alle trasferte “vicine”. Gli errori di Maisto sul primo e sul quarto gol, e la pessima prestazione di Mennella autore anche di un’autorete fanno il resto. A Marsala un tiro nel cuore dell’area davvero imprendibile, oltre a una prestazione monstre del portiere locale, non permette al Giugliano di tornare a casa neanche con un punto. Punto che arriva a Roccella Ionica. A Messina, invece, solo un incredibile giornata positiva di Coria, autore di un gol sicuramente candidato ad essere il migliore dell’anno, ha inciso sul risultato. Non è bastato un grandissimo Mola, che come già detto, para due rigori volando come Superman.

Ora arriverà il Licata in casa, per continuare il trend positivo, dopodiché sarà la volta della prima trasferta campana in quel di Nola, e si dovrà cercare assolutamente di invertire questo filotto di risultati negativi specialmente se si vuole continuare a segnare in uno dei gironi più combattuti, Palermo permettendo, dell’intera Serie D italiana.