Ha colpito e minacciato un calciatore del Portici durante il riscaldamento

Ecco i provvedimenti del giudice sportivo della penultima giornata di campionato

Provvedimenti a carico di società

Ammenda di 1800 euro a carico dell’Avellino “per avere propri sostenitori introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico (circa 20 fumogeni) che veniva anche lanciato (1 bomba carta) sul campo per destinazione. Sanzione così determinata anche in ragione del Comunicato Ufficiale n.33”.

Ammenda di 700 euro a carico della Fidelis Andria “per avere propri sostenitori utilizzato 7 fumogeni all’interno del settore loro riservato”.

Ammenda di 200 euro a carico del Marsala “per aver causato ritardo all’inizio della gara”.

Provvedimenti a carico di dirigenti

Inibizione a svolgere ogni attività fino al 6 maggio 2019 a carico di Ciadamidaro Giovanni del Troina “per proteste nei confronti dell’Arbitro, allontanato”.

Provvedimenti a carico di allenatori

Due giornate di squalifica a carico di Cursio Antonio della Fidelis Andria “per comportamento non regolamentare, anche in considerazione della diffida già comminata con Comunicato Ufficiale n.68, allontanato”.

Provvedimenti a carico di calciatori espulsi dal campo

Quattro giornate di squalifica a carico di Ruocco Alessandro dell’Acireale “per avere, calciatore in panchina, colpito con un pugno al volto un calciatore avversario intento a riscaldarsi, nel contempo rivolgendogli espressioni gravemente minacciose”.

Due giornate di squalifica a carico di Ferrante Fabrizio del Messina “per avere a gioco in svolgimento ma con il pallone lontano, colpito con un calcio ad una gamba un calciatore avversario”.

Due giornate di squalifica a carico di Allegra Emanuele del Troina “per avere, a gioco fermo, colpito con un calcio ad una gamba un calciatore avversario facendolo cadere a terra”.

Provvedimenti a carico di calciatori non espulsi dal campo

Una giornata di squalifica per recidiva in ammonizione (la decima) a carico di Giuseppe Zappala del Messina, Sabato Vaccaro del Nola, Ciro Cipolletta della Fidelis Andria e Nagib Sekkoum del Marsala.

Una giornata per recidiva (quinta ammonizione) a carico di Loris Traditi del Messina, Aurelio Barilaro della Cittanovese, Giuseppe Madonia e Domenico Mazzone dell’Acireale, Stefano Marotta del Pomigliano, Pietro Sicignano del Gela, Pietro Banivegna del Marsala, Lorenzo Longo della Sancataldese, Vito Di Bari, Dario Bova e Sebastian Disenso del Taranto.