Politano e la doppietta di Kvaratskhelia stendono l'Hellas a domicilio. Lazovic riapre la sfida all'ora di gioco, ma Meret alza la saracinesca e protegge i tre punti

VERONA - Alle spalle una sosta nazionali dai mille sussulti, il Napoli torna a far parlare di calcio giocato e di vittorie in campionato. Gli azzurri, dopo l’ultima sconfitta contro la Fiorentina, ripartono con successo dal Bentegodi, dove ad arrendersi è l’Hellas Verona di mister Baroni.

Sono i campioni d’Italia, nonostante uno spavento iniziale per il colpo di testa di Dawidowicz, a controllare i ritmi della prima parte di gara. Solamente un attento Montipò prolunga la resistenza dei padroni di casa, che al 26′ devono arrendersi al vantaggio di Politano. La rete dell’1-0 dona maggiore serenità all’undici campano, che trova la sicurezza al termine della prima frazione con la rete di Kvaratskhelia.

L’attaccante georgiano si dimostra in un evidente stato di grazia anche nella ripresa, mandando fuori giri Magnani sull’assist di un furibondo Politano e firmando così il tris al Bentegodi. Il 3-0 non spegne il carisma dell’Hellas, che trova subito il 3-1 con Lazovic e sfiora in più di un’occasione la rete del 3-2 – sventato sempre da un attento Meret.

Al triplice fischio torna a festeggiare il Napoli. Gli azzurri, che ancora non riescono a mantenere la porta imbattuta in campionato, raggiungono il terzo posto nonostante l’assenza di Victor Osimhen. Ora la testa al prossimo impegno di Champions League, dove i partenopei saranno ospiti dell’Union Berlin.

 


TABELLINO DELL’INCONTRO


HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Magnani, Dawidowicz, Amione (46′ Terracciano); Faraoni, Serdar (46′ Lazovic), Hongla, Doig (62′ Tchetchoua); Ngonge (46′ Bonazzoli), Folorunsho; Djuric (78′ Henry).

A disposizione: Berardi, Perilli, Cruz, Joselito, Saponara, Suslov, Duda, Charlys, Coppola, Mboula.

Allenatore: Marco Baroni


NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Natan, Mario Rui (66′ Zanoli); Cajuste, Lobotka, Zielinski (83′ Gaetano); Politano (83′ Zerbin), Kvaratskhelia (76′ Lindstrom), Raspadori (66′ Simeone).

A disposizione: Contini, Gollini, D’Avino, Olivera, Ostigard, Demme.

Allenatore: Rudi Garcia


ARBITRO: Rosario Abisso (sez. Palermo)

ASSISTENTE 1: Luca Mondin (sez. Treviso)

ASSISTENTE 2: Damiano Margani (sez. Latina)

QUARTO UFFICIALE: Simone Sozza (sez. Seregno)

VAR: Gianluca Aureliano (sez. Bologna)

AVAR: Paolo Valeri (sez. Roma 2)


RETI: 26′ Politano (N), 43′ e 55′ Kvaratskhelia (N), 60′ Lazovic (H)

AMMONIZIONI: Magnani (H), Faraoni (H), Mario Rui (N), Bonazzoli (H), Lindstrom (N)

ESPULSIONI: –