Insigne, Tello e Montini firmano il primo successo giallorosso

A distanza di quasi un mese (15 Dicembre al Franchi in Coppa Italia), la Strega comincia il nuovo anno vincendo la sfida di recupero con Monza per 3-1. Una sfida dominata dai sanniti, soprattutto nella prima parte di gara con Insigne mattatore sulla corsia di destra. Il Monza paga a caro prezzo gli interventi dei suoi giocatori, chiudendo la prima frazione in 9 uomini. Un successo che permette al Benevento di avvicinarsi a -4 dalla capolista Pisa.

6’ – È subito vantaggio della Strega. Ripartenza dopo pallone recuperato a centrocampo, spazio sulla destra per Insigne, male in chiusura l’ex Moncini, piazza sul primo l’attaccante sannita.

26’ – Il Monza registra la prima azione manovrata e mette i brividi alla Strega. Carlos da fuori impegna Paleari, il portiere non trattiene pallone che arriva a Mazzitelli, cross sul secondo palo dalla sinistra, sul secondo palo stacca Colpani, colpo di testa sul fondo.

28’ – Monza in 10 uomini, Mazzitelli si becca il secondo giallo per fallo su Insigne.

31’ – Rigore per il Benevento concesso da Valeri che prima ammonisce Di Gregorio per fallo su Insigne. La Var con Nasca in regia annulla la decisione del direttore di gara. Ammonizione annullata al portiere brianzolo e data ad Insigne per simulazione.

37’ – Monza in 9 uomini. Secondo rosso per i brianzoli con D’Alessandro che commette fallo da ultimo uomo.

38’ – Punizione di Insigne di poco alto sopra la traversa.

40’ – Raddoppio Benevento. Sul primo corner del match, la Strega raddoppia, pallone che rimane sul secondo palo dopo un tentativo verso la porta con Tello, bravo a girare il pallone nel sacco.

46’ – La ripresa comincia male per i sanniti con il fallo di mano di Tello in area di rigore. Valeri indica il dischetto.

47’ – Gol del Monza. Valoti piazza il pallone chirurgicamente nell’angolino alla destra di Paleari.

51’ – Prima occasione della ripresa per la Strega con Moncini che in area di rigore fallisce una grande occasione con Di Gregorio bravo ad intervenire.

52’ – Masciangelo da fuori, si fa trovare pronto Di Gregorio. Benevento attivo.

58’ Ancora Masciangelo scatenato, cross in area a cercare Tello, si salva la difesa ospite.

62’ – Ancora super Insigne, il più attivo nella fase offensiva beneventana, trova una conclusione a giro di pochissimo fuori.

66’ – Tris del Benevento. Ancora Masciangelo, cross in area dalla sinistra, Moncini sul primo palo anticipa Caldirola ed insacca alle spalle di Di Gregorio.

Termina la sfida dopo il terzo gol con i cambi a farla da protagonista.

BENEVENTO – MONZA 3-1

BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia (C), Vogliacco, Glik, Masciangelo; Tello (dal 76’ Brignola), Calò, Acampora (dal 76’ Talia); Insigne, Moncini (dal 69’ Foulon), Ionita. 

A disposizioneBarba, Malva, Manfredini, Muraca, Prisco, Sau, Vokic, Vottari.

Allenatore: Fabio Caserta.

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Donati (dal 79’ Sampirisi), Caldirola, Marrone; D’Alessandro, Barberis (dal 76’ Favilli), Mazzitelli, Colpani (dal 46’ Pereira), Carlos Augusto; Valoti (dal 70’ Ramirez), Ciurria (dal 46’ Molina).

A disposizione: Antov, Bettella, Lamanna, Paletta, Siatounis, Sommariva, Vignato.

Allenatore: Giovanni Stroppa.

ARBITRO: Paolo Valeri (Sez. Roma 2)

ASSISTENTI: Mauro Galetto (Sez. Rovigo) – Davide Moro (Sez. Schio)

IV UOMO: Luigi Carella (Sez. Bari)

VAR: Luigi Nasca (Sez. Bari)

AVARAlessandro Giallatini (Sez. Roma 2)

RETI: 6’ Insigne, 40’ Tello, 47’ rig. Valoti (M), 66’ Moncini

AMMONITI: Moncini (B), Insigne (B), Acampora (B), Caló (B), Mazzitelli (M), Sampirisi (M).

NOTE: Angoli: 3-4. Recupero: 3’ p.t., 3’ s.t.