Non basta una buona prova agli ospiti che recriminano nella ripresa per un episodio dubbio in area avversaria

CAVA DE' TIRRENI (SA) - La Cavese ottiene il massimo con il minimo sforzo, i metelliani piegano un ostico San Giorgio che ben figura al “Lamberti” sfiorando più volte il vantaggio nel primo tempo. I metelliani accedono al Primo Turno, prova incoraggiante per gli ospiti in vista dell’esordio in campionato.

LA GARA

La Cavese di Migliaccio (Ferazzoli squalificato) si schiera con un modulo offensivo con ben quattro uomini d’attacco e il San Giorgio cerca di sfruttare le ripartenze.
Gli ospiti, oggi in maglia giallo fluorescente, si rendono subito pericolosi, al 3′ Jammeh fa tutto da solo arriva al limite dell’area e calcia ma la sua conclusione termina sull’esterno della rete. Poco dopo i ragazzi di Squillante vanno vicini al vantaggio con Navas che da posizione centrale calcia ma il pallone “fa la barba” al palo e termina sul fondo.
Poco dopo la mezz’ora si fa vedere la Cavese con D’Angelo, l’ex Sambenedettese raccoglie un rimpallo al limite dell’are e calcia in diagonale ma il suo pallone termina fuori. Il San Giorgio risponde subito con una doppia azione clamorosa, tiro dal limite che Anatrella respinge nella zona di Mancini che da pochi passi calcia a botta sicura ma l’estremo difensore metelliano con uno scatto evita il vantaggio ospite. Sul ribaltamento dell’azione la Cavese passa, Kosovan con un filtrante pesca Allegretti nel cuore dell’area, l’esperto attaccante calcia di prima e con una traiettoria lenta ma angolata batte Barbato. Nel finale non accade nulla e dopo due minuti di recupero il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi.
Primo tempo che sorride alla Cavese che sfrutta la sua maggiore qualità trovando il vantaggio in una delle pochissime occasioni create. Buon San Giorgio in questa prima frazione che avrebbe meritato sicuramente di più ma ha pagato la poca concretezza sotto porta dei suoi attaccanti.

Nella ripresa i ritmi sono molto blandi con la Cavese che si limita a contenere e il San Giorgio tenta timidamente di raggiungere il pari. Al 59′ episodio dubbio in area bleufoncé, il neo entrato Di Domenicantonio calcia verso la porta, De Caro si oppone per gli ospiti c’è tocco di mano e rigore ma l’arbitro non è dello stesso avviso e lascia proseguire tra le proteste della panchina. È l’unico sussulto di un secondo tempo con gioco molto spezzettato e senza particolari emozioni, gli ospiti ci provano fino alla fine ma senza mai riuscire a tirare verso la porta.
Dopo cinque di recupero l’arbitro chiude la contesa con la Cavese che festeggia la prima vittoria stagionale e l’accesso al prossimo turno dove affronterà la vincente della sfida Portici-Mariglianese. Non basta una buona prova agli ospiti che ci hanno provato fino alla fine e possono recriminare per le occasioni sprecate nel primo tempo e un episodio dubbio in area nella ripresa.

TABELLINO

CAVESE (4-2-3-1): Anatrella; Potenza, Altobello, De Caro, Palladino (63′ D’Amore);  Palma, D’Angelo; Kosovan (79′ Bacio Terracino), Maiorano (63′ Corigliano), Kone (70′ Gabrieli); Allegretti
A disposizione: Paduano, Afri, Somma, Katseris, Pisanello
Allenatore: Vincenzo Migliaccio  (Squalificato Ferazzoli)

SAN GIORGIO (4-3-3): Barbato; Greco (89′ Mercorella), Ruggiero (89′ Piccolo), Caprioli, Cassese; Di Pietro, Navas, Jammeh (57′ Autieri); Mancini, Di Franco (57′ Di Domenicantonio), Raiola
A disposizione: Cefariello, Bertolo, Mercorella, Quadro, Porcaro, Piccolo, Visciano
Allenatore: Luigi Squillante
ARBITRO: Cristian Robilotta (Sala Consilina)
ASSISTENTI: Aletta (Avellino) – Caputo (Benevento)
RETI: 37′ Allegretti (C)
NOTE: Giornata tipicamente estiva con temperatura calda, cielo parzialmente nuvoloso. Terreno in discrete condizioni. Ammoniti De Caro (C), Greco (S), Palladino (C), Ruggiero (S), D’Amore (C), Caprioli (S), Altobello (C), D’Angelo (C), Potenza (C). Angoli 2-1. Recupero 3′ pt – 5′ st. Spettatori 379 di cui 25 ospiti.