L'avvocato prevede tempi lunghi per l'esito del ricorso che sta tenendo in scacco l'intero campionato di Eccellenza campano. Convince la scelta di sospendere momentaneamente i playoff

AGROPOLI (SA) - L’Agropoli vincerà il ricorso contro il Buccino Volcei. Ne è fiducioso di ciò il legale della formazione salernitana Geatano Aita, occupato in questo periodo nel caso che sta tenendo col fiato sospeso tutto il campionato di Eccellenza. Nonostante il calendario sia oramai completato e gli abbonamenti siano effettivamente pronti, il presidente Zigarelli ha rinviato la data di inizio dei playoff solo successivamente all’esito del ricorso avanzato dall’Agropoli, che, in caso di vittoria, potrebbe cambiare totalmente gli accoppiamenti previsti inizialmente.
Il legale del club salernitano, inoltre, non lascia prevedere tempi brevi per l’emissione della sentenza, lanciando un messaggio preoccupante alle altre formazioni forzate ad un lungo stop in attesa di scoprire come terminerà la vicenda.
Di questo e di altro ha parlato l’avvocato Gaetano Aita una volta raggiunto dalla nostra redazione.

RICORSO E PLAYOFF – “Oggi ho depositato un’altra istanza di sospensiva, sia per quanto concerne la sentenza che per i playoff. Che poi ho notificato anche al Comitato Regionale, alla LND, alla FIGC, proprio in virtù del risultato della classifica che oramai è diventata definitiva proprio nella giornata di ieri.
A questo punto vedo che il Comitato Regionale ha preso atto di quella che è la bontà del ricorso e di quelli che possono essere gli scenari e pertanto ha sospeso a data da programmare i playoff.”

DECISIONE COLLEGIO DEL CONI – “Considerati i tempi procedurali che ci sono penso si pronuncerà intorno al 20 giugno. Forse anche qualche giorno prima o qualche giorno dopo, ma sicuramente entro fine giugno.
Molti non sanno che solo in FIGC esiste l’abbreviazione dei tempi per quanto riguarda i ricorsi. Il Collegio di Garanzia ha dei suoi tempi, ovvero quelli di chiudere la causa entro i sessanta giorni dal ricorso. Questo è il suo unico termine. Si è verificato anche il mese scorso con il Calcio a 5, dove i playoff sono stato fermi un mese e verranno disputati a partire dal 6 giugno – invece che dal 3 maggio come inizialmente previsto.”

DATA DELL’ESITO DEL RICORSO – “È probabile anche che ci sia un’accelerazione dei termini dell’ultima fase e quindi i tempi si possano ridurre di qualche giorno, però sempre intorno al 20 giugno dovrebbero rimanere.”

ULTERIORI RICORSI SUCCESSIVI – “Non è possibile. Questo è l’ultimo grado di giustizia sportiva, quello che deciderà il Collegio sarà l’esito finale.”

DECISIONE DI ZIGARELLI – “Devo dare atto questa volta, perché di solito si sono sempre fatti giochi di forza tra Lega e organi di giustizia, al presidente Zigarelli di aver scelto di rinviare a data da destinare il proseguo del campionato, perché non sempre è successo. Ad esempio, in Lega Pro si giocava, anche a dispetto di quello che succedeva, si arrivava al giorno prima dell’incontro senza una chiarezza. Questo provvedimento fa onore al presidente, il quale ha avuto il coraggio di sospendere tutto con la sua comunicazione. Avrebbe potuto far continuare i playoff per poi chiedere alla fine di rigiocare tutte le partite, ma non l’ha fatto. Ha fatto la cosa più saggia.”

RISULTATO DEL RICORSO – “Solitamente non mi sbilancio mai, ma come legale questa volta sono assolutamente fiducioso.”