Con l'approdo in granata di Faggiano e Della Femina prende il via il mercato del Pomigliano, che ha da recuperare tanto rispetto alle dirette avversarie

POMIGLIANO D'ARCO (NA) - Termina il periodo di silenzio e di immobilismo della rappresentativa maschile del Pomigliano Calcio. La società napoletana non è passata inosservata in questa sessione estiva di mercato, ma le valutazioni sono state assolutamente negative viste l’assenza di qualsivoglia movimento sia all’interno dell’organico che sulla stessa panchina.

Questo periodo sembra, tuttavia, essere giunto al termine. Il Pomigliano, spinto dall’ombra dei primi impegni stagionali in cui debuttare, infatti avrebbe finalmente concluso le prime trattative in entrata della stagione 2021/2022. 

La prima riguarda il portiere classe 1989 Gianfranco Faggiano. L’estremo difensore, grande conoscitore del campionato di Eccellenza, arriva al Pomigliano dopo la breve esperienza vissuta durante la scorsa primavera con la casacca dell’Angri – avventura in grigiorosso arrivata dopo due stagioni divise tra Valdiano, Battipagliese e Castel San Giorgio. 

Il secondo innesto è volto invece a rafforzare e di molto il centrocampo, assicurandosi le prestazioni sportive dell’atleta classe 1990 Attilio Della Femina. In uscita dal Faiano, Della Femina è un altro veterano del campionato di Eccellenza, avendo militato in passato con le casacche di Nocerina, Picciola, Valdiano, Palmese, Alfaterna e Angri. 

Il Direttore Sportivo Enzo Vito chiude, dunque, due colpi importanti in entrata attorno ai quali sviluppare la rosa per la prossima stagione del suo Pomigliano Calcio.

Il tempo a disposizione del direttore sportivo del club napoletano non sarà però tantissimo, perché il primo impegno è già alle porte. Il Pomigliano infatti è chiamato a scendere in campo per la prima sfida di Coppa Italia il prossimo mercoledì (8 settembre), giornata in cui l’avversario di turno sarà la Virtus Campania Ponticelli – in questo weekend già in campo per il primo incontro con l’Acerrana. E occhio poi alla sfida di campionato della prossima domenica con la Città di Avellino SSD, il Pomigliano in pochi giorni dovrà costruire tutto dal basso.