Presenti ai microfoni dei giornalisti anche i Direttori Ferraro e Palumbo, oltre al marcatore di giornata e capitano del Savoia Francesco Scarpa

TORRE ANNUNZIATA (NA) - Al triplice fischio della gara vinta contro la Frattese sono diversi i protagonisti della sfida che si presentano ai microfoni ufficiali del Savoia

Il primo a prendere parola è il tecnico Carannante, entusiasta del successo ottenuto e riconoscente per il lavoro svolto dai suoi uomini: “Abbiamo fatto una grandissima partita dal punto di vista caratteriale, dopo Pozzuoli eravamo arrabbiati. Ho detto ai ragazzi di dimostrare il loro valore. La vittoria è figlia di una squadra vera. Abbiamo giocato bene nel primo tempo, scendendo in campo con aggressività. La Frattese aveva autostima ed era in palla. Sono contento perché la squadra ha risposto come volevo, giocando con carattere e voglia. Oggi siamo stati molto bravi, con un pizzico di sfortuna in alcuni episodi. Non dimentichiamoci che siamo partiti con 60 giorni in ritardo rispetto alle altre. 4-3-1-2? Ho cambiato perché con questo modulo potevamo fare meglio. Scarpa tra le linee ci permette di creare superiorità numerica. Faccio i complimenti alla squadra, ma soprattutto a chi rimane fuori. Questa è una vittoria del gruppo”.

Commenta quanto accaduto nei novanta minuti appena terminati anche il Ds Palumbo: “A parte lo scetticismo iniziale, piano piano stiamo cercando di costruire qualcosa di importante. Non eravamo dei brocchi dopo la sconfitta immeritata a Pozzuoli, non siamo fenomeni adesso. Oggi abbiamo vinto con il cuore: ho visto Scarpa correre come un ragazzino, un grande Mario Landi, Russo come esterno e Liberti come difensore centrale, ruolo mai ricoperto in carriera. Ho visto il Ninja Esposito fare 150 chilometri e tutti di corsa. C’è ancora da lavorare. Domenica abbiamo una partita tosta ad Ischia e la affronteremo senza Esperimento, squalificato. Ma a noi piacciono le sfide. Stiamo costruendo una società organizzata e perbene”.

Si presenta ai microfoni, come rappresentante degli atleti scesi in campo, il marcatore di giornata Scarpa: “Sono contento e ho fatto i complimenti alla squadra: solo le grandi squadre vincono partite del genere. È una vittoria che ci dà morale e ci fa lavorare meglio in settimana. Vittoria campionato? C’è tempo, la squadra è forte ed il campionato è ancora lungo. Bisogna fare un filotto di vittorie e capire dove saremo tra qualche gara”.

Le ultime dichiarazioni sono quelle rilasciate dal Direttore Ferraro, che esalta il successo ottenuto contro i nerostellati: “Per me la Frattese è la squadra più forte del campionato. È stata una vittoria sofferta, le vittorie così sono le più belle. Faccio i complimenti a tutta la squadra ed al Mister Carannante. È una vittoria importante. Andiamo avanti così. A dicembre vedremo se fare altri innesti in rosa. Tutti stanno dando l’anima. Il secondo gol era regolarissimo ed abbiamo anche colpito la traversa con Russo. Voliamo bassi, dobbiamo essere umili. A giugno torneremo a chiamarci Savoia anche sulla documentazione. Sono contento per l’avvicinamento dei tifosi alla nuova società”