Il tecnico biancoscudato ha voluto dar gamba e fiato a chi ha giocato poco

TORRE ANNUNZIATA (NA) Con la vittoria di quest’oggi, il Savoia di mister Carannante raggiunge la nona vittoria consecutiva, ad un passo dalla doppia cifra. Il tecnico partenopeo sperava in qualcosa di meglio da parte dei suoi ragazzi per chiudere prima la partita. Le sue parole: “Oggi sono contento per i 3 punti, non per la prestazione. Avevo avvisato i ragazzi, queste sono sempre le partite più difficili. Non siamo stati bravi nel chiudere il match, nonostante le tante palle gol create. Lascia l’amaro in bocca perché non sono soddisfatto della prestazione. A destra c’era poco gioco in verticale, nel secondo tempo abbiamo creato, invece, belle occasioni. Oggi volevo dare gamba e fiato a chi ha giocato poco, proprio per dare respiro a chi ha giocato di più. Devo essere sincero, speravo meglio. I nostri attaccanti restavano troppo alti e arrivavamo in ritardo sulle seconde palle perché eravamo troppo distanti dai centrocampisti. Dobbiamo lavorare anche su queste partite. Contento per il gol di Trimarco, provato in allenamento. Sono felicissimo per la vittoria ma le partite vanno chiuse”.