A mezzogiorno rinviate tutte le gare dei settori giovanili, 12 gare tra Eccellenza e Promozione non si sono disputate

NAPOLI - E’ stato un sabato calcistico pieno di gare non disputate a causa del maltempo che ha colpito nella notte la nostra regione. Del ricco programma del sabato pomeridiano oltre 30 partite dall’Eccellenza alla Terza Categoria non si sono concluse, con alcune rinviate senza cominciare ed altre sospese dopo poco causa le forti raffiche di vento. 

La mattinata è cominciata in salita per le società che dovevano collegarsi con le isole e la terra ferma. In Eccellenza nel massimo campionato regionale, il Mondragone è stato l’unico club in grado di raggiungere Ischia per giocare la gara con il Barano ma all’appuntamento mancava la terna arbitrale bloccata al porto di Napoli. 

A mezzogiorno il Comitato ha deciso per un rinvio generale di tutte le gare dei campionati del Settore Giovanile e Scolastico

In Promozione sempre causa il blocco delle corse dei traghetti e degli aliscafi non sono riusciti a partire i calciatori della Maued per raggiungere Procida, stesso discorso per l’Ischia che doveva giocare al Kennedy con la Neapolis

Il Lacco Ameno (Prima Categoria) doveva giocare a Quarto ma anche in questo caso gli atleti non sono riusciti a partite. In totale su 6 gironi di Prima Categoria sono state rinviate 15 partite su 34 in programma, il girone D (Avellino) quello più colpito con 6 rinvii.

Ma torniamo in Eccellenza, nel girone B rinviate due gare. In Costiera a Sant’Agnello il sindaco ha chiuso lo Stadio per forti raffiche di vento. Quindi il Sant’Agnello e il Costa d’Amalfi si sono trovati senza la disponibilità della struttura. Un provvedimento che non dovrebbe compromettere la posizione della squadra del patron Negri. 

Ordinanza del Sindaco di S. Agnello che chiude lo stadio per forti raffiche di vento

La neve per la seconda volta dopo inizio anno è caduta sul Canada-Cioffi di Cervinara rinviando il derby con la Virtus Avellino

Stadio Canada-Cioffi di Cervinara ricoperto di neve

Scendendo in Promozione, nel girone A sono state sospese due partite. Al Cappuccini di Maddaloni il derby tra i granata ed il Villa Literno si è giocato fino al 32′ fino alla definitiva sospensione. A Sant’Agata dei Goti, Virtus Goti – Aquile Rosanero si è disputata per circa una decina di minuti. Rammarico e stupore tra dirigenti e calciatori di entrambe le società perchè l’arbitro Giorgio Guarino (Avellino) si sia ostinato a far cominciare la partita viste le condizioni meteorologiche. Ormai siamo abituati a queste situazioni.

Campo sportivo Cappuccini di Maddaloni (CE) invaso da una nube di polvere

Nel girone B, come detto rinviate le gare che vedevano coinvolte le isole e poco dopo anche quella del De Cicco tra Ponticelli e Rione Terra. L’unica gara disputata è stata quella a Scampia tra Oratorio Don Guanella e Torrese terminata 1-1.

Nel girone C entrambe le 3 gare in programma non si sono concluse. A Lioni campo innevato e gara col Cimitile rinviata, a Mercato San Severino forte vento e gara rinviata con il Saviano. A Baiano, i locali e gli ospiti dell’Fc Avellino sono scesi in campo nonostante le condizioni climatiche non lo consentissero con un freddo gelido e forti raffiche di vento. L’arbitro Auriemma (Nola) si è deciso soltanto ad inizio ripresa a sospendere la gara, constatando che non c’erano le condizioni per poter proseguire. 

Stadio Nino Iorlando di Lioni (AV) completamente innevato

Nel girone D, cioè quello salernitano è stata rinviata soltanto la gara di Capaccio Scalo tra il Calpazio ed il Buccino.

Insomma tra Eccellenza e Promozione, i maggiori campionati dilettantistici di rilievo sono state rinviate 12 gare.