Esordio negativo in Eccellenza per l'arbitro Oliva della sezione di Nocera che ha concesso ai locali un rigore inesistente

AVELLINO - Termina con vistosi errori arbitrali l’incontro tra San Tommaso ed Eclanese, valevole per il 24° turno nel girone B di Eccellenza. Gli ospiti, avevano chiuso la prima frazione con il sorprendente doppio vantaggio firmato Coppola e Cataruozzolo. Nella ripresa, ad aprire la partita ci ha pensato Carotenuto al 49′. Successivamente, contatto dubbio ai danni di Avallone in area di rigore: il direttore di gara Vincenzo Oliva della sezione di Nocera Inferiore giudica tutto regolare. Al minuto 83, ecco che arriva un altro episodio con lo stesso Avallone protagonista. Il calciatore cade vistosamente in area simulando, in quanto non c’è stato il minimo contatto con Capone: stavolta l’arbitro assegna il penalty che Carotenuto non sbaglia. Termina così con un episodio dubbio una sfida molto divertente macchiata però da un operato arbitrale che ha lasciato molto a desiderare. Con questo risultato, il San Tommaso si porta a -1 dall’Agropoli che deve però ancora scendere in campo con il Valdiano. Per l’Eclanese la zona play-off è distante 5 punti, un vero e proprio rimorso considerando il doppio vantaggio sfruttato male.

Foto tratta dal video di UserTv