Maiese nelle ripresa decide il match in quel di Castellabate

CASTELLABATE (SA) – Virtus Cilento e Polisportiva Santa Maria si sono affrontate in un match amichevole allo stadio Carrano di Santa Maria di Castellabate.

I virtussini partono forte e al sesto centrano il palo con Senè, che incrocia bene trovando però il legno più lontano tra se e la rete. La risposta giallorossa giunge al settimo con De Sio, che costringe Tesoniero all’intervento. I ragazzi di Castiello tornano pericolosi al decimo: Maiese trova pronto alla parata Grieco. Al dodicesimo lo stesso numero uno dei locali chiude sulla conclusione di Senè ma non può nulla sul tap-in ravvicinato di Maiese, che firma l’uno a zero. Grieco é bravo in uscita al quarto d’ora ad arrivare su una palla vagante, mentre dall’altra parte De Marco impegna ancora Tesoniero. La Polisportiva va vicino al pari con Silo, che di testa manda al lato da buona posizione, mentre De Marco al 23 di gioco ristabilisce la parità. La gara, disputata in una giornata tipicamente estiva, nella seconda parte della prima frazione é avara di emozioni e termina così sull’uno pari.

La ripresa si apre con una parata super di Tesoniero che chiude la saracinesca a Di Gregorio, il numero uno si ripete al settimo, di piede, su De Marco. Al quarto d’ora ospiti ancora pericolosi con Maiese. Per arrivare ad un’altra occasione degna di nota bisogna arrivare al trentunesimo quando Maeise Domenico firma il due ad uno, con un tiro-cross che si infila all’incrocio. La Polisportiva cerca nuovamente la via del pari, su piazzato, con Cherillo, ma Tesoniero chiude sul suo lato sinistro, lo stesso esterno, al trentaquattresimo, sfiora il pari con un’incornata che coglie il palo opposto, mentre due minuti dopo vede rimpallato in angolo il suo destro. L’ultima occasione vede ancora il duello tra Cherillo e Tesoniero: l’avanti del Santa Maria, dopo essersi procurato un rigore, si fa ipnotizzare dal numero uno granata, che smanaccia la massima punizione. Termina così due ad uno in favore della Virtus che supera di misura la Polisportiva.

Pubblicazione a cura di Andrea Murolo