Il club casalese ha subito precisato la propria posizione dopo l'associazione di Studio Aperto della società al boss Sandokan

CASAL DI PRINCIPE (CE) - In merito al servizio giornalistico andato in onda su Italia 1 nel corso di Studio Aperto, edizione delle 12.25 del 28 settembre 2018, circa la cattura a Casal di Principe di Alexandru Bogdan Colteanu, uno dei componenti della banda di criminali responsabili della rapina violenta messa a punto nella villa a Lanciano dei coniugi Martelli, l’Albanova Calcio ci tiene a smentire con fermezza il passaggio in cui si fa riferimento alla società come “la squadra di calcio di Sandokan, il boss dei casalesi”. Il proprietario dell’Albanova Calcio è il signor Giuseppe Zippo ed il club non ha alcun legame con le precedenti gestioni. Qualora non dovesse arrivare la pronta rettifica da parte della redazione di Studio Aperto, la società si riserverà di agire legalmente nelle sedi opportune a tutela della propria immagine e della verità.