Ai nostri microfoni il giovane assessore allo sport liternese Giovanni Musto che ci racconta la situazione sportiva e culturale del paese

VILLA LITERNO (CE) - Un nuovo progetto prende forma nel territorio casertano. Nasce infatti la Polisportiva Villa Literno portata avanti da un gruppo di ragazzi coadiuvato dal supporto dell’assessore allo sport Giovanni Musto. Nonostante il periodo covid, a Villa Literno si muovono le acque dello sport ed il futuro appare roseo con numerose iniziative pronte a prendere piede. Merito di ciò è soprattutto dell’atleta e assessore Giovanni Musto che ci racconta ai nostri microfoni questa sua esperienza e la nascita della Polisportiva:

Quando ho deciso di scendere in politica mi sono fatto un paio di domande – esordisce Giovanni. Ero consapevole di tutte le difficoltà come lo sono tutt’ora, ma ho deciso di sposare questa esperienza perchè innanzitutto sono un atleta. Dal 2019 sono responsabile degli atleti under 25 Fidal Campania e consigliere nazionale giovanile per la nostra regione.

Ho capito di avere un talento a me sconosciuto per l’atletica ed il salto in lungo, solamente grazie ad un mio professore a scuola che ha creduto in me. Tanti quindi sono i ragazzi che neanche sanno di avere una dote. Da atleta ho capito i problemi sportivi di Villa Literno, problemi che ho vissuto sulla mia pelle. Mi sono detto, le cose devono cambiare. Voglio creare l’alternativa per deviare i ragazzi a non prendere strade sbagliate vivendo all’insegna dello sport e della cultura.

La Polisportiva è nata con l’atletica leggera ma per settembre cercheremo di ampliare con altri sport come la pallavolo il basket ed il tennis. Lo staff è molto competente presidenziato da Bartolomeo Oliviero e dal patron onorario Angelo Zagaria.

L’obiettivo è cambiare la nostra struttura e sono molto motivato. Da atleta mi sono allenato su una pista non degna ed il campo sintetico è essenziale. Per il calcio sono 10 anni che non c’è il settore giovanile, vorrei portare la cosiddetta cantera ma la struttura è fondamentale. L’impegno è massimo anche se non abbiamo certezza. Mi sento di rappresentare gli atleti di Villa Literno ripartendo con ambizione e competenza“.