Pomeriggio rovente a Nocera, i campani crollano però in dieci uomini

NOCERA INFERIORE - Crolla ancora la Nocerina che dopo il k.o di Cerignola crolla in casa contro il Fasano. Domenica da dimenticare per i molossi che perdono punti dalle altre in piena zona play-off.

La partita vede la Nocerina partire bene, sempre con il solito Dammacco che impegna più volte il portiere ospite. Il Fasano tenta ad entrare in partita e ci riesce al 40’ quando i molossi rimangono in dieci per una evitabilissima doppia ammonizione per Mancino, che fino a quel momento stava disputando una buona partita. Nell’intervallo però scoppia il parapiglia con il mister Cavallaro che si fa espellere dopo molto proteste verso la terna arbitrale e l’espulsione secondo lui ingenerosa.

La ripresa si apre con il Fasano che prende in mano la sfida e si rende pericoloso, prima con Corvino poi con Sosa, in entrambi i casi Venditti è provvidenziale. Ancora il Fasano al 65’ e ancora Venditti a dire di no ai pugliesi, si fa vedere di nuovo la Nocerina con Dammacco ma la sfera finisce lontana dalla porta. Al 83’ però il Fasano va in vantaggio con Gorzelewsky che approfitta di una mischia in area e piazza la zampata dello 0-1. Minuto 85’ e il Fasano la chiude con Bernardini che da trenta metri circa infila Venditti e chiude la pratica. Nel finale la Nocerina ci prova ma non c’è nulla da fare.

NOCERINA: Venditti; Scrugli (17’st Mazzeo), Donida, Garofalo; Menichino (26’st Chietti), Bovo, Vecchione (39’st Riccio), Saporito; Dammacco (17’st Talamo), Mancino; De Martino (20’pt Esposito). All: Cavallaro.
FASANO: Suma (34’st Ceka); Del Col, Camara, Gorzelewsky, Bianco; Capomaggio, Lezzi (32’st Bernardini); Calabria (34’st Losavio), Gomes (7’st Battista), Corvino; Sosa (40’st Richella). All: Danucci.
ARBITRO: Selvatici di Rovigo
MARCATORI: 37’st Gorzelewsky (F), 39’st Bernardini (F).
NOTE: ammoniti Mancino (N), Garofalo (N), Riccio (N), espulso Cavallaro (all. N); angoli: 3-7; recupero: 2’pt, 5’st.