Terzo risultato consecutivo senza vittoria per i partenopei che recriminano un calcio di rigore

MARCIANISE (CE) – Pareggio sfortunato e con troppi torti arbitrali secondo il Casalnuovo che protesta per la mancanza di un rigore. Al Terra di Lavoro di Marcianise i ragazzi di mister Marotta pareggiano 1-1 con le Aquile Rosanero Caserta. Liccardi riagguanta il risulato all’81’, nel primo tempo un’autorete di Rea aveva portato in svantaggio la squadra di Marotta.

LE FORMAZIONI – 3-5-2 per mister Marotta che schiera quattro under in campo: D’Aniello, Maisto, Mancini e Iorio. In porta c’è Allocca, in difesa D’Aniello, Carlino e Rea, a centrocampo Maisto, Polverino, Pispico, Greco e Iorio, in attacco il duo Romano-Liccardi. 5-4-1 per i padroni di casa, molto coperti.

PRIMO TEMPO – Nei primi minuti di gioco partono meglio i padroni di casa che dopo tre minuti sono già pericolosi con un tiro di D’Anna che termina di poco a lato. All’ottavo minuto sono gli ospiti a rendersi pericolosi con un tiro alto di Polverino. Dopo i primi dieci minuti il match vive un quarto d’ora di equilibrio con le squadre che si studiano: al 23’ sono ancora i granata a rendersi pericolosi con un colpo di testa di D’Aniello sugli sviluppi di un angolo. Al minuto 26 l’episodio che cambia il primo tempo: una sfortunatissima deviazione di Rea su un innocuo cross di Toscano condanna il Casalnuovo al vantaggio dei locali. È 1-0, risultato parziale del primo tempo. Nei successivi 20 minuti succede molto poco, con il Casalnuovo che prova a recuperare ma che non riesce a sfondare il muro difensivo dei casertani

RIPRESA – Nella ripresa mister Marotta passa al 4-3-3 inserendo Orefice al posto di Romano e alzando Pispico a sinistra e Maisto a destra sulla linea di Liccardi in attacco. Al minuto 62, dopo poco meno di venti minuti di predominio territoriale del Casalnuovo, spesso pericoloso con tiri da fuori, l’episodio che potrebbe cambiare la partita: Liccardi viene clamorosamente atterrato in area di rigore, ma il signor Oliva di Nocera non fischia l’estrema punizione. L’atterramento in area era palese. Al 68’ l’occasione per il pareggio la ha il 2002 Mancini, ma il palo gli nega la gioia del gol. Al 70’ le Aquile hanno la grande occasione per il raddoppio, ma Toscano non è preciso e non trova la porta con un diagonale mancino. Al 79’ ancora Casalnuovo molto pericoloso: splendido lancio di Orefice per Pispico che stoppa di petto e scarica un potente destro ben parato da De Rosa. Al minuto 81 arriva il meritatissimo pareggio: Pasquale Iorio, entrato nella ripresa, crossa perfettamente per Liccardi che di testa trafigge De Rosa per l’1-1. Nei minuti di recupero due grandi occasioni da entrambe le parti: prima Liccardi impegna severamente un reattivo De Rosa, poi De Domenico colpisce il palo. Nonostante le tante occasioni la partita termina 1-1.

Ufficio Stampa F.C. Casalnuovo Dario Gambardella

TABELLINO AQUILE ROSANERO CASERTA – F.C. CASALNUOVO: 1-1

AQUILE ROSANERO CASERTA (5-4-1): De Rosa; Di Siena, Zampetti, Campana, Merola (63’ De Domenico), Zacchia; D’Anna, (63’ Della Peruta), Diana, Coppola (85’ Cristiano), Toscano (73’ Di Gaetano); Falco.

A disposizione: Pisciotta, Pagano, Cristiano, Baldini, Tarallo.

Allenatore: Antonio Di Pippo.

F.C. CASALNUOVO (3-5-2): Allocca; D’Aniello (77’ Iorio P.), Carlino, Rea; Maisto (57’ Buonaurio), Polverino, Pispico, Greco, Iorio F.; Romano (46’ Orefice), Liccardi.

A disposizione: Paone, Testaguzza, Bocchetti, Marigliano, Salvati, Manniello.

Allenatore: Carmine Marotta.

ARBITRO: Oliva (Nocera).

ASSISTENTI: De Martino, Galiero (Napoli).

MARCATORI: 26’ Rea (aut.) (A.R.), 81’ Liccardi (C).

AMMONITI: Orefice, Maisto, Romano dalla panchina, Iorio F. (C), Falco (A.R.). Al minuto 88 allontanato mister Marotta dalla panchina.

RECUPERI: +2’ pt, +5’ st.

SPETTATORI: 70 circa.