A Casignano per confermarsi capolista. Lo Sporting Pontecagnano, reduce da tre vittorie consecutive in campionato (quattro considerando anche la Coppa Campania), affronta i padroni di casa dell’Honveed Coperchia tra le cui fila c’è l’ex centravanti Alfonso Peluso, per dare continuità ai risultati positivi di inizio stagione.

Mister Parisi riconferma l’undici titolare che ha battuto il Palomonte una settimana fa e porta in panchina uno degli acquisti dell’estate Navarra al rientro dall’infortunio. Honveed schierato a specchio con il 4-3-3, stesso modulo utilizzato dai granata.

La cronaca. Primi dieci minuti di studio per le due formazioni, il primo squillo arriva al 9’ con una punizione a fil di palo di Carbone che tre minuti dopo segna ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. L’Honveed attacca sfruttando le corsie esterne, Frasca calcia alto senza impensierire Trapani. Lo manovra dello Sporting è imprecisa e dalle parti di Patella arrivano solo traversoni innocui. La prima occasione per gli ospiti arriva al 20’ con Di Giacomo che spedisce fuori. Dalla sinistra Tincau lascia partire un cross che Minguzzi intercetta di testa mandando sopra la traversa. Al 24’ Patella in tuffo smanaccia un traversone insidioso di Gianluca Mazza, spostato da Parisi sulla sinistra con Pecora impiegato sulla corsia opposta. Proprio l’ex Sanmaurese assume i panni di play aggiunto, infatti dai suoi piedi nascono i primi pericoli per il Coperchia che si difende dai tentativi di Paolo D’Andria dalla distanza e di nuovo Gianluca Mazza che calcia fuori dopo un contropiede di Minguzzi al minuto 30’. Sul finale di primo tempo altro gol annullato, stavolta allo Sporting: Minguzzi dalla destra vede Di Giacomo che, da attaccante di razza, vince il duello con il diretto avversario Vetromile colpendo di testa. La palla entra in porta alle spalle di Patella ma il signor Tomei fischia per fallo in attacco e manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 0.

La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo con l’Honveed che parte subito con due conclusioni di Frasca e Macari. Al 9’ Trapani salva sulla punizione dal limite dell’area di Carbone. La risposta dello Sporting arriva al 60’: discesa sulla sinistra di Tincau dopo lo scambio con Mazza, cross per Pecora che lambisce il palo con leggera deviazione di un difensore in angolo. Sul corner Gianluca Mazza risolve una mischia in area battendo Patella e porta in vantaggio il Pontecagnano. Al 20’ cambia la gara: saltano i nervi in casa Honveed a caccia del pari, Memoli già ammonito si becca il secondo giallo per fallo di mano lasciando i padroni di casa in inferiorità numerica. Un minuto dopo Vetromile toglie le castagne dal fuoco a porta vuota su colpo di testa di Di Giacomo. Il nervosismo prende di mira anche Frasca che, già ammonito, rimedia l’espulsione per proteste.

Nonostante la doppia superiorità, il Coperchia trova il pari al 32’ con un tiro da applausi del classe 2000 De Simone che beffa dai 30 metri Trapani immobile. Tanto agonismo in campo e gara che si accende nell’ultimo quarto. Cambi da una parte e dall’altra ma è l’Honveed, con grinta e cuore, a creare qualcosa in più. Parisi passa alla difesa a tre aggiungendo il quarto attaccante Cassetta e Savastano a centrocampo per aprire il gioco sulle fasce. Due punizioni per parte nel recupero: Giovanni D’Andria impegna Patella alla parata; l’Honveed con de Simone calcia centrale tra le braccia di Trapani. Finisce così a Casignano, frena lo Sporting che raccoglie solo un punto.

Tabellino:

Sporting Pontecagnano: Trapani, Piscitelli (’01) (44’st Savastano), Tincau, D’Andria P., Mazza Ang. (41’st Cassetta), Della Monica, Minguzzi (31’st Navarra), D’Andria G, Di Giacomo, Pecora, Mazza Gianl. A disp: Sica (’02), Liguori, Siniscalchi (’02), Erra (’01), Gagliardi, D’Aiutolo (’01). Allenatore: Parisi.

Honveed Coperchia: Patella, Fierro (27’st De Pascale), Memoli (’02), Caldarelli, Vetromile, Gallo, Macari, De Simone (’00), Peluso, Frasca (’02), Carbone (33’st Coccorullo). A disp: Matera (’01), Avallone (’02), Camara (’00), Giella, Pisacane, Rodia, Cifariello (’01). Allenatore: Pessolano.

Arbitro: Mauro Tomei (sez. di Sapri)
Assistenti: Tommaso Iandolo (sez. di Avellino) – Dario Benvenuto (sez. di Nocera Inferiore)

Marcatori: 15’st Mazza Gianl. (SP); 32’st De Simone (HC).

Note. Ammoniti: Frasca, Memoli (HO); D’Andria G., Tincau, Di Giacomo (SP) Espulsi: Memoli per doppia ammonizione; Frasca per doppia ammonizione. Recupero: 0’pt; 5‘st. Spettatori: circa 100