I ragazzi di mister Inzaghi creano tanto e concretizzano poco contro un Monza letale in contropiede

BENEVENTO (BN) - Spettacolo al “C. Vigorito” dove un Benevento sprecone in attacco e distratto in difesa crolla in casa contro un cinico Monza per 3-4. I brianzoli accedono al terzo turno dove incontreranno la Fiorentina.

La gara si apre male per le streghe che vanno subito sotto al 5′, Bellusci approfitta di una distrazione difensiva e su una punizione di Lepore batte Montipò per lo 0-1. I padroni di casa reagiscono subito con Coda che di testa impegna seriamente Lamanna che evita il pari. Il Monza gioca in ripartenza e al 17′ colpisce ancora, Brighenti si invola verso Montipò, scarica al centro dove c’è Finotto che deposita in rete per il clamoroso 0-2. Il Benevento prova a reagire ma Improta prima e Viola poi sparano a salve verso la porta di Lamanna. I ragazzi di Brocchi si difendono bene e sono sempre pericolosi in contropiede, i brianzoli trovano la terza rete ma viene annullata per fuori gioco. Poco dopo la mezz’ora si rivedono i padroni di casa con Coda che impegna ancora Lamanna che è in serata di grazia e dice ancora di no. Le streghe tentano di riaprire il match prima dell’intervallo ma Viola e Coda calciano fuori mentre Insigne è fermato ancora dall’ottimo Lamanna. Termina il primo tempo con gli ospiti, a sorpresa, in vantaggio 0-2.

La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo, le streghe attaccano e gli ospiti segnano. Al 47′ Coda si trova solo davanti a Lamanna che chiude lo specchio e dopo due minuti Iocolano sigla il 3-0 su assist di Finotto. Al 51′ il Benevento riesce a riaprire la gara con Tello che batte Lamanna per l’1-3 che ridà speranza ai locali. Ci prova anche Insigne ma è debole e Lamanna blocca facile. Il Monza sembra accusare il colpo e subisce gli attacchi dei giallorossi che ci provano con il neo entrato Kragl che prima sfiora il palo dalla distanza e poi sorvola la traversa con una bordata dal limite. Al 79′ gli sforzi del Benevento vengono premiati, Maggio crossa al centro dove c’è ancora Tello che firma il 2-3 che rende il finale di gara incandescente. Inevitabilmente gli uomini di Inzaghi si gettano in avanti e su un’azione di contropiede, grazie ad un’uscita incerta di Montipò, il Monza trova il 2-4 con Finotto che ristabilisce le distanze. Sembra finita ma non è così, al 93′ Finotto atterra in area Tello ed è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Viola che non sbaglia per il 3-4 che chiude il match.

Una gara spettacolare ricca di gol che però sorride ad un sorprendente Monza bravo ad approfittare degli errori del Benevento colpendo in contropiede. Difesa da registrare per le streghe e attacco da rivedere nonostante i tre gol siglati.