Chiaretti prima e Alberti poi provano a riprendere i galletti andati in vantaggio con Kupisz e Antenucci e che hanno chiuso i conti con l'ex Spal

BARI -  La Paganese sfiora il colpaccio di portarsi a casa un punto contro il Bari di De Laurentiis. Gli azzurrostellati si sono trovati davanti uno scatenato Mirko Antenucci, autore di una doppietta e che ha sancito la sconfitta della squadra campana che molto bene stava facendo fino all’ 86′.

Passano 29 minuti e i galletti vanno in vantaggio. Neglia di tacco libera Terrani che va via sulla destra e mette un traversone che premia la girata di testa di Kupisz che batte Campani.

Un vantaggio che dura solo 2 minuti, prima che Caccetta si infila tra due avversari e batte Frattali. Al 40′ il Bari rischia seriamente di andare nuovamente avanti. Antenucci si libera del suo marcatore e calcia trovando la risposta miracolosa di Campani, sulla ribattuta arriva come un falco Kupisz, ma sulla linea salva un difensore azzurrostellato. Due minuti dopo ancora un salvataggio sulla linea nega il 2-1 al Bari con Berra, e manda le squadre negli spogliatoi sull’ 1-1.

La ripresa pronti-via e si apre con il 2-1 dei galletti firmato bomber Antenucci, già pronto e carico a trascinare a suon di reti il Bari in Serie B. Campani tenta uno sciagurato dribbling sul “cobra” che approfitta e insacca. Al 69′ Antenucci va vicino alla doppietta personale, che gli viene negata solo dalla traversa, sulla ribattuta ancora un giocatore del Bari è il più lesto ma Campani blocca. Minuto 78 e arriva il clamoroso pareggio della Paganese. Cross svirgolato da De Cesare, sul pallone si avventa Alberti che di testa colpisce e fa esultare tutta la panchina.

Sembrava finita, era ormai assicurato un ottimo punticino per i campani, quando l’esperienza di Antenucci esce fuori e fa la differenza ancora una volta. Minuto 86, girata delle sue che siamo abituati a vedere in Serie A, e gol decisivo che regala al Bari la prima vittoria stagionale.

Tabellino:

BARI (4-2-3-1): Frattali; Berra, Di Cesare, Sabbione, Costa; Kupisz, Hamlili, Scavone, Kupisz (dal 87′ Folorunsho), Terrani; Antenucci (dal 87′ Ferrari), Neglia (dal 57′ Simeri)

A disposizione: Marfella, Perrotta, Esposito, Floriano, Bolzoni, D’Ursi, Feola, Schiavone, Cascione.

Allenatore: Cornacchini

Paganese (3-5-2): Campani; Sbampato, Mattia, Schiavino (dal 68′ Bramati); Carotenuto, Capece, Bonovolontà (dal 68′ Damacco), Caccetta, Perri; Alberti, Scarpa (dal 58′ Diop)

A disposizione: Baiocco, Bovenzi, Pelliccia, Cavucci, Olov, Gaeta, Guadagni, Stendardo.

Allenatore: Erra

Arbitro: Filippo Giaccaglia di Jesi

Assistenti: Riccardo Pintaudi di Pesaro e  Fabio Catani di Fermo