Continua, salvo incredibili retroscena dell'ultim'ora, l'avventura di Fabio Caserta alla guida della Juve Stabia, tutto merito di una clausola contrattuale molto esplicita

Con il calcio giocato fermo per una settimana a Castellammare, “colpa” dell’oramai fallito Matera, non si può non iniziare a parlare di calciomercato estivo e di chi, su quel calciomercato, avrà un peso non poco trascurabile.
Stiamo parlando ovviamente di Fabio Caserta, attuale tecnico della Juve Stabia e protagonista indiscusso di queste ultime giornate.

Secondo alcune voci, molto rarefatte, di mercato, infatti, due società del calibro di Ascoli e Bari sembravano interessate all’acquisizione delle prestazioni sportive dell’ex Atalanta e Juve Stabia tra le tante, viste le grandi doti tattiche messe in mostra nel corso di questa stagione.
A spegnere subito le voci e, di conseguenza, a rasserenare prontamente l’ambiente gialloblù ci ha pensato, però, il Dg delle vespe Clemente Filippi, il quale, al Corriere dello Sport, ha raccontato come vi sia una clausola che legherebbe l’attuale allenatore dei campani al club per un’altra stagione.
Alla firma del contratto, infatti, mister Caserta fece aggiungere una particolare clausola al documento prima di apporre la propria firma al termine di quest’ultimo: la postilla recitava che, in caso di promozione in cadetteria della Juve Stabia, la società avrebbe provveduto ad un rinnovo e quindi ad un prolungamento automatico del contratto del tecnico calabrese, che avrebbe dunque visto la propria avventura allungarsi sicuramente di un’ulteriore stagione.

Per tale motivo, ad oggi, le percentuali che Fabio Caserta lasci la Juve Stabia sono prossime allo zero, notizia che di certo renderà entusiasti i supporters stabiesi, i quali potranno contare nuovamente sul lavoro di colui che ha regalato la promozione ai gialloblù ottenendo, durante il corso del campionato, 22 vittorie (considerando quella con il Matera), 12 pareggi e solo 1 sconfitta, statistiche impensabili per la categoria di riferimento.