Nove punti nelle ultime tre partite e la consapevolezza di poter fare voce grossa, mister Caneo elogia i suoi e vede nei suoi uomini tanta voglia di stupire

TORRE DEL GRECO (NA) - Sognar non costa nulla, in una settimana è cambiato l’umore di tutti e con una Turris così lasciamo la parola al mister:

“Non ho mai visto la squadra in crisi, neanche quando si perdeva in casa. In trasferta abbiamo raccolto quello che dovevamo raccogliere, senza contare i due punti lasciati a Taranto. Questo è un gruppo da elogiare in tutto e per tutto perché settimana per settimana lavora, si sacrifica, anche se giocare a calcio non è un sacrificio, ma una gioia. La gioia che hanno loro nel giocare a calcio adesso è la dimostrazione che cercano di trascinare chi gli sta intorno e se riusciamo a trascinare chi ci sta intorno, vuol dire che ci divertiamo e che facciamo calcio, e facendo calcio abbiamo l’esigenza di divertirci.  “La nostra è una squadra che spinge quasi con gli undici undicesimi,  quindi spende molte energie a livello fisico e mentale e se non riusciamo a chiudere la partita facendo due o più gol, la puoi pagare se c’è un calo o qualche mancanza di attenzione e a quel punto le squadre possono rientrare in partita com’è successo anche oggi. Bisogna essere tosti, duri e la squadra l’ha fatto”.

Sull’euforia corallina:

Posso solo elogiare ed invitare i calciatori ad impegnarsi a mentalizzarsi su quell’aspetto che per loro è fondamentale, cioè crescere e migliorarsi, poi più avanti vedremo. Ci sono gli avversari, ci sono squadre importanti, ci sono determinate situazioni, ma noi quando andiamo in campo abbiamo il dovere di essere noi stessi e di riuscire a venir fuori con la nostra personalità ed il nostro modo di fare sul campo. si deve sognare per raggiungere obiettivi sempre più importanti. La cosa fondamentale è che i calciatori si mettano in testa di lavorare come stanno facendo e di alzare l’asticella a livello individuale. Se poi c’è l’organizzazione ed il collettivo che esalta la personalità e l’individualità, allora tanto di guadagnato”.