Ecco le pagelle degli uomini di Caserta in occasione del big match contro il Trapani:

 

Branduani 6,5, è stato impegnato solo in qualche conclusione da fuori, la più difficile quella su Fedato ma per il resto è spettatore non pagante.

Melara 6, inizialmente va in difficoltà a causa del ruolo da terzino destro ma gli bastano pochi minuti per capire come comportarsi con Nzola e la sua prestazione migliora. (Di Roberto s.v.)

Marzorati 6,5 pulito negli interventi e smista una grande quantità di palloni. Lui e Troest non fanno mai calciare Evacuo verso la porta.

Troest 7, uno dei migliori in campo. Il numero 9 trapanese non riesce a vincere mai un duello che sia aereo o rasoterra. Il vichingo è stato un fattore determinate in questa stagione per Fabio Caserta.

Germoni 6,5, altra partita di sostanza dopo quella di Bisceglie. Questa volta non è stato lasciato da solo, anzi ha fatto coppia fissa con Canotto. In fase difensiva a parte qualche sbavatura è stato molto ordinato,

Calò 6,5, è andato vicino al gol sulla specialità della casa che non è solo la punizione dove colpisce la traversa ma anche da calcio d’angolo che per poco non ripeteva la magia eseguita contro il Rende. Preciso come un goniometro quando si tratta di disegnare geometrie. (Vicente s.v.)

Carlini 7,5, immenso il “Conte Max” che fa esplodere il “Romeo Menti” al 64′ minuto di gioco dopo una buona combinazione con Elia. Ogni volta che ha palla i suoi compagni stanno tranquilli perchè sanno a chi hanno passato il pallone.

Mastalli 6,5 partita di sacrifico e che cuore! Combatte su tutti e tutto a costo di travolgere i suoi compagni ma il pallone non si doveva avvicinare alla sua porta. L’anima del guerriero che viene condita con diversi inserimenti. 

Elia 7, alzi la mano chi  lo vorrebbe titolare ad ogni partita? la freccia ex Atalanta è una scheggia impazzita che disegna un cross perfetto sulla testa di Carlini. (Viola s.v.)

Canotto 8, nel primo tempo è l’unico dell’attacco stabiese che crea pericoli su pericoli. Costa non riesce proprio a tenerlo e più volte nella prima frazione di gioco il numero 18 va vicino al gol. Nella ripresa segna come dice lui, fa sedere due difensori e scaglia in rete il gol che chiude i giochi. (Schiavi 6, entra in una partita ormai già chiusa e amministra bene i palloni che gli arrivano)

Paponi 6,5 non va vicino al gol ma serve un ottimo assist per Canotto nel secondo gol. Per il resto, combatte anche lui su ogni pallone. (Torromino 6, corre tanto e gestisce bene diversi palloni)

Caserta 7,5, non era facile preparare questa partita considerando il brutto periodo che stava vivendo la sua squadra e la situazione in classifica. Anche questa volta l’allenatore stabiese carica a dovere i propri ragazzi ed esce fuori una Juve Stabia perfetta.