La squadra di Ciaramella subisce la seconda sconfitta in campionato ma paga a caro prezzo le incertezze del portiere

NAPOLI - L’Hibernians dopo la qualificazione in semifinale maturata ai supplementari in Coppa, conquista anche i 3 punti al cospetto di un Hamrun agguerrito e mai sottomesso. La squadra di Ciaramella, paga a caro prezzo le defezioni del secondo portiere, il quale subisce il primo gol su un traversone che gli rimbalza in area e finisce nel sacco. Un episodio che penalizza la squadra che torna in carreggiata con il gol di Dodó, bravo nella ripresa a spingere nel sacco sul secondo palo un pallone deviato da azione d’angolo. L’Hibernians nei minuti finali approfitta di due calci di rigore, il primo decide la sfida e viene assegnato per un’uscita scomposta del portiere. Il secondo rigore, poi neutralizzato dal portiere è nettamente regalato, con la chiusura con i tempi giusti del difensore che interviene sul pallone. Tanta amarezza per l’Hamrun che nel computo delle due gare con la terza forza del campionato avrebbe meritato molto di più. La squadra di Ciaramella adesso ha in programma altre due sfide importanti in ottica salvezza, domenica 15 contro il Birkirkara (quinto) e mercoledì 18 contro il Santa Lucia.