Il tecnico irpino ringrazia il suo gruppo nonostante l'eliminazione applaudendo per la stagione disputata

AVELLINO (AV) - Una sconfitta che lascia tanto amaro in bocca in casa Avellino, mister Braglia è evidentemente dispiaciuto: “Peccato, dispiace tanto perché credo che senza le squalifiche dell’andata sarebbe potuta finire diversamente. Abbiamo disputato una grande stagione e ci sono tutte le basi per fare ancora meglio il prossimo anno ma queste sono cose che deve decidere la società, vedremo”.

La città ci aveva creduto: “Tutti ci credevamo, se vai negli spogliatoi ci sono tanti ragazzi che ancora piangono, purtroppo abbiamo fatto il massimo e non è bastato. I miei giocatori hanno poco da farsi perdonare, qualche partita l’abbiamo toppata durante l’anno ma ci sta, abbiamo attraversato periodi bui ma ne siamo sempre venuti fuori. Dispiace per oggi ma alla squadra bisogna solo dire bravi”.

Un gruppo che si è fatto apprezzare: “Posso solo ringraziare i miei ragazzi per ciò che mi hanno dato e per come si sono comportati, anche durante il Covid si sono comportati da professionisti allenandosi da soli per non perdere la condizione, si sono sempre aiutati anche nei momenti bui, c’è solo da dirgli grazie!”.